Giovane uomo tenta il suicidio in azienda, viene salvato dal padre

L'uomo, un quarantenne, ha provato a togliersi la vita all'interno di un'azienda di Ghedi. Trovato dal padre, è stato trasportato in ospedale: le sue condizioni sono critiche

Foto d'archivio

Attimi drammatici lunedì mattina in un'azienda di Ghedi. Un uomo di circa 40 anni ha tentato di togliersi la vita, impiccandosi all'interno di un capannone in località strada Parti Sera. A trovarlo e a dare l'allarme, attorno a mezzogiorno, è stato il padre.

Istanti drammatici: subito si sono precipitate un'ambulanza e un'automedica in codice rosso e una pattuglia dei Carabinieri di Verolanuova.

Dopo le prime cure sul posto, l'uomo è stato trasportato d'urgenza alla Poliambulanza di Brescia: le sue condizioni sarebbero piuttosto critiche. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri che dovranno chiarire le ragioni all'origine del drammatico gesto.

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

Torna su
BresciaToday è in caricamento