Si sente male in casa: lo trovano sul pavimento dopo tre giorni, è ancora vivo

Salvo per miracolo il 60enne Italo Filippini di Gargnano: alcuni amici preoccupati hanno chiamato i soccorsi. Era steso a terra da tre giorni per un malore

Foto di repertorio

Da pochi mesi viveva da solo, dopo la morte del marito: si è sentito male tre giorni fa e nessuno si è accorto di lui, finché alcuni amici non sono arrivati a casa e preoccupati hanno allertato le forze dell'ordine. L'hanno trovato steso a terra, sul pavimento, ormai privo di sensi, in condizioni disperate ma ancora vivo.

Trasferito d'urgenza in ospedale, in codice rosso, le sue condizioni sono molto gravi. La vittima dell'improvviso malore è il 60enne Italo Filippini, muratore di Gargnano. Si sarebbe sentito male, forse, a causa del caldo: sta di fatto che una volta a terra non ha più avuto la forza di rialzarsi, né di chiamare aiuto.

Sul posto la Polizia Locale, i Vigili del Fuoco (che hanno sfondato la porta, per entrare), l'ambulanza e l'automedica. Filippini è stato rianimato al lungo, una volta stabilizzato è stato accompagnato in ospedale, al Civile. Per tre giorni non ha mangiato né bevuto. E' stato salvato appena in tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento