Lavoro nero nei locali della movida: chiusi due bar, multe per 23.000 euro

Lungo weekend di controlli per i carabinieri della Compagnia di Salò: tra Valtenesi e Valsabbia controllati 6 locali, elevate sanzioni per oltre 23.000 euro. Due sono stati temporaneamente chiusi

Giro di vite sui locali della movida di basso Garda e Valsabbia: lungo weekend di controlli da parte dei carabinieri della Compagnia di Salò, con la collaborazione del nucleo per l'ispettorato del lavoro e del nucleo antisofisticazioni. Nel dettaglio, sono stati controllati 6 diversi locali in quattro Comuni: tra lavoro nero e irregolarità varie sono state elevate sanzioni per oltre 23mila euro.

Questi tutti gli interventi: sono stati controllati due locali a Manerba, un night e un bar. Nel primo caso è stata riscontrata la presenza di due collaboratori, con diverse mansioni, non regolarizzati a livello di assunzione. E sono scattate le multe: 6000 euro per lavoro irregolare e altri 2000 con temporanea cessazione dell'attività fino all'avvenuta oblazione.

Nel secondo caso i carabinieri (in un bar) hanno sanzionato il titolare per la mancata custodia del documento di valutazione dei rischi, in tutto quasi 2200 euro di multa, per l'installazione di un impianto audio-visivo senza autorizzazione (750 euro) e per mancanze nei requisiti igienici, altri 1000 euro.

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Crolla a terra mentre fa la spesa, le sue condizioni sono disperate

Torna su
BresciaToday è in caricamento