La proposta del segretario Cgil: "Profughi accolti nelle famiglie"

Il segretario Damiano Galletti, durante la festa della Camera del Lavoro in corso in questi giorni, ha avanzato la sua proposta. "Non vuole essere una provocazione", ha precisato.

Damiano Galletti (foto di repertorio)

CELLATICA - "Perché non possono essere le famiglie ad accogliere i profughi nelle loro case, ricevendo i 35 euro che l'Unione Europea mette a disposizione delle strutture di accoglienza?".

È la proposta, avanzata venerdì sera durante la festa della Camera del Lavoro in via di svolgimento a Cellatica in questi giorni, avanzata dal segretario della Cgil Damiano Galletti.

Il segretario ha tenuto a precisare che la sua "non vuole essere una provocazione" e che, anzi, la questione "è argomento di confronto con il Prefetto di Brescia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Auto precipita per decine di metri, morto il medico Giorgio De Thierry

Torna su
BresciaToday è in caricamento