Cede un travetto, imprenditore cade dal tetto: è in prognosi riservata

Durante un sopralluogo l'uomo è precipitato al suolo da un'altezza di tre metri. Soccorso con l'eliambulanza, è in gravi condizioni

Stava compiendo un sopralluogo in una villetta in costruzione, quando per effettuare alcune misure ha messo il piede su un travetto, che ha ceduto facendolo precipitare al suolo. Dal primo pomeriggio di ieri un imprenditore edile di 50 anni di Dello, nella Bassa, è ricoverato in gravi condizioni presso l'ospedale Cremona, nel reparto di Traumatologia. 

I fatti. Fabrizio Falappi, questo il nome dell'imprenditore, titolare di una ditta individuale, si trovava con una squadra di operai presso il cantiere di una villetta in costruzione a Guidizzolo, in provincia di Cremona, all'angolo fra viale Italia e via Emilia. Per effettuare alcune misurazioni è salito su una copertura utilizzando una scala. Spostandosi sulla copertura, ha appoggiato il piede su un travetto che, forse perché posizionato male, ha ceduto, facendolo cadere da un'altezza di circa tre metri. Violento l'impatto, soprattutto perché l'uomo è caduto di schiena e non ha potuto attutire la caduta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto è giunta nel giro di pochi minuti un'auto medicalizzata; data la gravità della situazione, i sanitari hanno chiesto l'intervento dell'elicottero, partito da Brescia, che ha successivamente trasportato Falappi a Cremona. Il 50enne, in prognosi riservata, sarà sottoposto a un'operazione per i traumi riportati alla colonna vertebrale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in 20 giorni sono morti tre fratelli

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • "Nella mia Brescia tragedia di proporzioni devastanti: i nonni non ci sono più"

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 3 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento