Occhi elettronici per controllare tutti gli accessi: il progetto coinvolge 4 Comuni

Cinque paesi della Bassa Bresciana coinvolti in un progetto unico di controllo dei varchi e degli accessi: grazie a un bando regionale investiti oltre 80mila euro per otto nuove telecamere

Foto d'archivio

Colpo grosso dal punto di vista tecnologico e della sicurezza per quattro Comuni della Bassa, già tutti insieme per quel che riguarda il servizio di Polizia Locale (che appunto è intercomunale) e ora ancora più uniti grazie all’installazione di otto nuove telecamere ai principali varchi d’accesso dei paesi, collegati in tempo reale non solo con gli uffici della Locale ma anche con i carabinieri delle stazioni di Verolanuova, Leno e Pralboino.

Un investimento di oltre 80mila euro, finanziato grazie alla partecipazione ad un bando regionale sulla sicurezza e sulla videosorveglianza. Come detto, sono otto i nuovi occhi elettronici installati: cinque sono a Leno, due a Pralboino e uno a Seniga. A Pavone Mella due erano già stati installati, ora sono stati collegati alla rete unica.

Si tratta di telecamere dotate di sistema di riconoscimento della targa, per verificare in tempo reale (segnalandolo in “diretta”) se l’auto che passa è in regola con la revisione o l’assicurazione, se sia stata rubata o anche solo segnalata alle forze dell’ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la piccola Nina: "Vola per sempre amore mio, la mamma arriva presto"

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • "Amore mio, sposiamoci", ma in realtà gli deve un debito per la cocaina

  • 13enne ruba 9mila euro in casa propria, poi subisce la rapina da due amici

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

  • Infarto nel parcheggio dell'ospedale: morto ex preside e sindaco bresciano

Torna su
BresciaToday è in caricamento