Blitz della Locale dal parrucchiere, scattano i sigilli

Nel salone affollato di clienti, gli agenti hanno portato a termine il sopralluogo nel quale sono state riscontrate numerose irregolarità

Immagine di repertorio

Era già stato emesso un divieto di prosecuzione dell'attività, eppure il titolare continuava imperterrito a lavorare, a quanto pare con un certo successo visto che il salone era affollato. Gli agenti della Polizia locale di Brescia nella mattinata di ieri hanno nuovamente posto i sigilli a un negozio di parrucchiere e manicure situato in via Corsica, nei pressi del parco Pescheto. La notizia è riportata sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi.

Nonostante il divieto pregresso, al quale si erano accompagnate diverse sanzioni per violazioni più o meno gravi, il titolare di origine pakistana non aveva chiuso l'attività. Da qui la decisione del nuovo blitz, durante il quale sono state trovate all'interno del negozio numerose clienti, sia italiane che straniere. 

Tra le violazioni riscontrate alcune irregolarità amministrative (ad esempio l'assenza di un responsabile durante l'esercizio dell'attività) e altre mancanze. Costrette a interrompere i trattamenti in corso, le clienti hanno lasciato il negozio in cerca di professionisti che concludessero tagli, pieghe, colori o manicure. L'esercizio è stato nuovamente chiuso, fino a data da destinarsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Le prime cinque aziende bresciane per fatturato

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

Torna su
BresciaToday è in caricamento