Caffaro: preoccupazione per la falda salita di oltre 10 metri

Caffaro Brescia, la falda freatica 'cresce' di oltre 10 metri. Proseguono i monitoraggi a cura dell'Arpa in diverse nuove aree: contaminazione sopra soglia per arsenico, mercurio e ovviamente PCB

La falda freatica che sta appena sotto il Sito di Interesse Nazionale della Caffaro si sarebbe alzata anche di 12 metri rispetto alle prime rilevazioni, datate 2005. Una condizione ‘nuova’, dovuta forse agli effetti a lungo termine dei cambiamenti climatici: certo una novità poco rassicurante, perché quell’acqua è ‘carica’ di contaminanti.

Esiste una barriera idraulica, proprio nei pressi dell’ex fabbrica di Via Milano. A cui si aggiunge un “cono di emungimento”, altra struttura che dovrebbe bloccare eventuali perdite e fuoriuscite. Ma entrambe non danno garanzie di funzionamento pari al 100%, anzi.

Entro il 2015 intanto dovrebbero essere completate le nuove operazioni di monitoraggio ambientale, a cura dell’Arpa regionale. Oltre alle analisi sulle parti storiche sono previste indagini in decine e decine di aree mai controllate prima: e i primi risultati (purtroppo) non deludono le attese.

Antimonio e nichel assenti, se non per qualche “isolata anomalia”; poi piombo, rame, zinco e cadmio, presenti nella maggior parte delle aree indagate ma perlopiù al di sotto della cosiddetta soglia di contaminazione.

A seguire, un disastro. Arsenico e mercurio, presenti con concentrazioni sopra la soglia a ridosso del Vaso Grande di Via Labirinto, nelle aree circostanti le discariche di Via Caprera e nella zona dell’Ortomercato. Il PCB rilevato in quasi tutte le aree, con concentrazioni sopra soglia anche nelle aree verdi e residenziali,  e valori ancora superiori nelle zone industriali sopracitate.

E non finisce qui: anche le aree più a sud, tra Brescia e Castelmella, “non risultano esenti da contaminazione dovuta al passato utilizzo irriguo delle acque delle rogge, alimentati anche dagli scarichi idrici dello stabilimento Caffaro”.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento