Garage forzato, i banditi provano a rubare una Ferrari da 200mila euro

Tentato furto giovedì sera in via Lamarmora a Brescia: a fermare i ladri - due bresciani con precedenti specifici - sono stati gli agenti della Polizia Locale.

Foto d'archivio

Sono andati a colpo sicuro: sapevano che una volta forzata la basculante di quel garage avrebbero trovato un'auto (e che auto) d'epoca su cui mettere le mani. Non avevano fatto i conti con l'allarme e con il senso civico dei vicini di casa che, udita la sirena, hanno alzato il telefono per chiamare la Polizia Locale, impedendo così che i malviventi si portassero via la Ferrari Dino degli anni '70 che era custodita in quel box. Un gioiello dal valore di oltre 200 mila euro.

La chiamata è scattata attorno alle 22 da via Lamarmora: giunta sul posto, la pattuglia ha notato la presenza di una persona in abiti scuri che, prima di darsi alla fuga, è riuscita a emettere un fischio di richiamo. Dopo alcuni istanti gli agenti hanno visto altri due uomini allontanarsi frettolosamente dal passo carraio, prendendo direzioni opposte. 

Non hanno fatto molta strada e sono stati entrambi fermati e perquisiti: uno aveva gli indumenti sporchi e impolverati come se avesse dovuto strisciare sul pavimento ed era in possesso di una pinza, mentre addosso all’altro sono stati trovati alcuni telecomandi, uno dei quali permetteva di aprire il cancello d’ingresso all’area dei garage sotterranei dove era scattato l’allarme. 

Gli agenti, accompagnati dall'uomo che aveva segnalato l’accaduto, hanno perlustrato l’area dei garage, constatando che la porta basculante dell’autorimessa dove era custodita la Ferrari d’epoca era stata scardinata e sollevata di circa mezzo metro. La pattuglia ha notato inoltre che era stato aperto anche un altro garage: il veicolo all’interno aveva il quadro acceso e il portellone posteriore aperto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due uomini fermati - entrambi bresciani e con precedenti per furti di auto d'epoca - sono stati arrestati in flagranza di reato. Niente carcere: sono tornati a casa in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Auto precipita per decine di metri, morto il medico Giorgio De Thierry

Torna su