Psicosi meningite, boom di richieste per il vaccino: posti liberi solo nel 2019

Negli ultimi mesi boom di prenotazioni nel Bresciano per i vaccini antimeningite: al Civile di Brescia posti liberi solo nel 2019. Le richieste superano gli ospedali milanesi

Immagine virtuale di uno dei batteri che provoca la meningite (fonte Ministero della Salute)

Al Civile le richieste quasi “doppiano” quelle degli ospedali milanesi Fatebenefratelli, Sacco e Niguarda. Solo per l'azienda sanitaria del Garda le cifre valgono più dei distretti di Bergamo, più di Mantova, Pavia e Lodi messi insieme. Sintomo di una preoccupazione che nel Bresciano si è fatta a dir poco diffusa. Tanto che le prenotazioni per i vaccini contro la meningite hanno già superato quota 22mila.

I dati sul boom delle prenotazioni sono stati pubblicati da Bresciaoggi. All'Asst del Civile di Brescia sono più di 11mila i vaccini prenotati: per trovare un posto libero, da oggi, bisogna aspettare addirittura più di due anni, fino all'estate del 2019. I costi: dai circa 20 euro per la vaccinanzione contro la meningite di tipo C agli 83 euro per la vaccinazione antimeningite di tipo B.

L'ingorgo c'è anche nelle altre aziende sanitarie. Sono 1746 le prenotazioni in Valcamonica, quasi 2700 in Franciacorta. E sfiorano le 6800 quelle dell'Asst del Garda, che però oltre a Desenzano “copre” anche i presidi di Lonato, Salò, Gavardo, Montichiari, Manerbio e Leno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

Torna su
BresciaToday è in caricamento