Donna in balia dei ladri: coltello alla gola, poi viene buttata a terra

Banda in azione mercoledì mattina a Brescia nella zona di Porta Venezia: per entrare nella villa, i ladri hanno finto di essere tecnici di A2A. Quando la domestica ha cominciato a sospettare di loro, l'hanno minacciata con un coltello

Ambulanza e polizia sul luogo della rapina © Bresciatoday.it

Pronti ad agire già di prima mattina, conviti di mettere a segno il colpo passando inosservati. Il piano non è però andato come previsto: si sono introdotti in casa con una scusa ma, quando la domestica ha cominciato a insospettirsi, non hanno esitato a minacciarla con un coltello e a spingerla a terra con forza per ritagliarsi una via di fuga.

Tutto è accaduto attorno alle 10 di mercoledì mattina: nel mirino dei ladri la villa al civico 19 di Viale Rebuffone. La coppia di malviventi ha agito a volto scoperto: si sono finti tecnici di A2A e si sono fatti aprire la porta dalla domestica, sola in casa in quel momento.

Una volta dentro, uno di loro ha intrattenuto la colf, mentre l'altro avrebbe cominciato a girare per casa in cerca di qualcosa da rubare. Insospettita dallo strano comportamento dei falsi tecnici, la donna avrebbe cominciato a fare domande: per tutta risposta i malviventi le hanno puntato un coltello alla gola per impedirle di chiedere aiuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

Torna su
BresciaToday è in caricamento