San Zeno Naviglio: chiuso il centro massaggi cinese di via Volta

Per le indagini, fondamentali le testimonianze dell'ampia clientela, dall'operaio al libero professionista

Una casa di prostituzione mascherata da centro massaggi è stata scoperta dai carabinieri della compagnia di Brescia, che hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di due donne cinesi. Il centro è stato posto sotto sequestro preventivo. Nel corso delle perquisizioni, i militari hanno anche trovato 20 mila euro.

Prostituzione nei centri massaggi:
sequestri per 2,5 milioni di euro

Le due maitresse, di 35 e 34 anni, entrambe senza precedenti ed ora agli arresti domiciliari, sono accusate di aver gestito una casa di prostituzione a San Zeno Naviglio, comune alle porte di Brescia, in via Volta.

Le indagini, iniziate nell'ottobre 2012, si sono chiuse a maggio di quest'anno e hanno permesso ai carabinieri di raccogliere elementi probatori sia con attività di osservazione diretta sia con le numerosissime testimonianze raccolte dai clienti fermati all'uscita del centro, dall'operaio al libero professionista.

I trattamenti avevano diverse tariffe e rientravano in tre principali tipologie: 'rilassante', 'romantico' e 'corpo a corpo', quest'ultimo coincideva con un completo rapporto sessuale.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento