Si è spento a 77 anni Sandro Fontana, ex ministro democristiano

Importante figura politica a cavallo tra gli anni '80 e '90, ricoprì anche la carica di vicesegretario di partito. Era docente di Storia contemporanea all'Università di Brescia

Sandro Fontana

Si è spento nella notte Sandro Fontana, ex politico democristiano nato a Marcheno nel 1936.

Assessore alla Regione Lombardia nel 1975, vice segretario di partito tra il 1985-1986, fu eletto al Senato nel '87 -'92, periodo durante il quale fu anche direttore del quotidiano Il Popolo, sul quale scriveva i cosiddetti "corsivetti di cambiamento".

Nel governo Amato, anni '92-'93, fu scelto per ricoprire la carica di Ministro per l'Università e la Ricerca Scientifica, forte della cattedra di docente di Storia contemporanea all'Università di Brescia. Nel '94, infine, venne eletto al Parlamento europeo nelle liste di Forza Italia.

Così descrisse il suo partito, ormai sciolto alla luce delle inchieste di Mani Pulite, in un'intervista a "La Provincia Cosentina" del 2007: "Gli uomini che oggi si richiamano alla Democrazia Cristiana sono spesso portati a riprodurre di quest’ultima non tanto le virtù quanto i difetti, diventa necessario avviare un processo di ricostruzione seria e documentata di quella che è stata una grande storia, cominciando dal contributo decisivo di uomini come Sturzo, De Gasperi e Moro".

Per Fontana, "il pericolo è che in presenza del comportamento non sempre esaltante di certi tardi epigoni, si diffonda nell’opinione democratica del Paese la convinzione che la scomparsa della Democrazia Cristiana abbia rappresentato, tutto sommato, un evento positivo, cioè una sorta di liberazione da antiche e croniche degenerazioni della lotta politica italiana".

Dopo cinquant'anni di potere, il clientelismo e la corruzione Dc sono ormai fatti passati ai libri di storia. Ma su una cosa Fontana aveva ragione: la scomparsa del Dc non fu una liberazione da antichi mali. Guardando all'attuale situazione, tra 'larghe intese' e i ricatti di un pregiudicato per maxi frode fiscale, non si può certo dire che il quadro politico italiano sia tanto migliore. Anzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento