Minorenne, ma già abile bracconiere: fermato mentre tenta di fuggire

Fermato il giovane, gli agenti hanno denunciato anche lo zio e i genitori, che in casa avevano un centinaio di uccelli protetti pronti per lo spiedo.

È ancora uno studente, ma tra una lezione e l'altra evidentemente trova il tempo di andare sui monti e piazzare le trappole a scatto sui monti. Un ragazzino è stato individuato e fermato nella mattinata di ieri mentre, sui monti tra l'Alta Valsabbia e il Parco dell'Alto Garda Bresciano, raccoglieva i pettirossi dalle trappole precedentemente piazzate tra i rami. 

In questi giorni di migrazioni verso sud, le guardie e i carabinieri forestali di tutta la provincia sono al lavoro per individuare i bracconieri. In uno dei tanti interventi effettuati nella giornata di ieri, in un'operazione portata a termine dal Distaccamento di Vestone della polizia provinciale alle pendici del monte Carzen, sul territorio comunale di Capovalle, è stato individuato e bloccato - mentre tentava di fuggire - un minore che raccoglieva le prede dalle sue trappole. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prima di tornare a valle, gli agenti hanno controllato anche un fienile presente nella stessa zona, trovando 100 metri di reti da uccellagione, vietatissime, di proprietà dello zio del giovane. A casa dello stesso minore, inoltre, un centinaio di uccelli tutti appartenenti a specie protette quali, oltre ai pettirossi, fringuelli, zigoli muciatti, codirossi, pispole, ballerine bianche, cardellini, tordele e capinere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Strade sommerse da un'incredibile grandinata: servono le ruspe per liberarle

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Violenta rissa, ragazzino picchiato e lasciato ferito in mezzo alla strada

  • Tragedia in azienda: operaio bresciano si toglie la vita

Torna su
BresciaToday è in caricamento