Brucia le sterpaglie: le fiamme lo circondano, muore soffocato

Morto a 72 anni l'agricoltore in pensione Primo Battagliola, di Barbariga: giovedì pomeriggio stava lavorando in quello che è stato il suo campo, è rimasto soffocato dal fumo delle fiamme

Foto d'archivio

Ma complice il caldo secco degli ultimi giorni, le fiamme lo avrebbero velocemente circondato. Avrebbe cercato di spegnere il principio d'incendio con un badile, prima di cadere a terra privo di sensi.

Lo hanno trovato senza vita: inutile qualsiasi tentativo di rianimarlo. Era molto conosciuto in paese, dove abitava da sempre: suo nipote è il vicesindaco Vito Lussignoli. 

Negli ultimi anni Primo Battagliola si stava godendo la meritata pensione. Sabato mattina, nella sua abitazione di Via Roma, è prevista la veglia funebre. Nel pomeriggio, alle 15, i funerali.

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Viaggio al centro della Terra nelle miniere della Valtrompia

  • Bagno al lago dopo i pasti: ma c’è davvero da aspettare 3 ore?

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Travolta da un'auto in pieno centro: Jennifer si è spenta in ospedale

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

Torna su
BresciaToday è in caricamento