Scivola sul ghiaccio e precipita per decine di metri: è in gravi condizioni

E' ricoverato in gravi condizioni al Civile di Brescia l'alpinista bresciano Giorgio Maggi, 71enne di Montichiari: precipitato per diverse decine di metri nella zona dei laghetti del Dasdana a Bagolino

Se l'è vista davvero brutta l'alpinista bresciano Giorgio Maggi, 71 anni di Montichiari, impegnato martedì mattina in un'escursione in località Dasdanino, alle pendici del Monte Maniva e non lontano dai laghetti del Dasdana, in territorio comunale di Bagolino. L'uomo intorno alle 12.30 è precipitato per alcune decine di metri procurandosi diverse ferite anche gravi, tra cui varie fratture.

Quando è stato soccorso dagli operatori del Soccorso Alpino presentava già i primi segni di ipotermia: comunque non ha mai perso conoscenza, è stato proprio lui ad allertare i soccorsi con il suo cellulare, aiutandoli a individuare anche la posizione esatta della sua caduta.

Maggi stava praticando sci-alpinismo, e lungo il suo percorso sarebbe scivolato su una lastra di ghiaccio, in una zona dove appunto la neve non era più “morbida” e adatta alle escursioni, ma invece già congelata.

Poteva andare peggio, vista la caduta di diverse decine di metri. Le sue condizioni rimangono gravi, anche se non è assolutamente in pericolo di vita: l'allarme è stato lanciato in codice rosso, sul posto è atterrato anche l'elicottero decollato da Brescia, che ha poi provveduto al trasporto in ospedale, al Civile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Uccisa e fatta a pezzi dal marito: "Conosceva il suo tragico destino"

Torna su
BresciaToday è in caricamento