Macerata: precipita con l'aereo, bresciano salvo per miracolo

L'uomo, 51 anni, è stato estratto illeso dalla carlinga del suo aereo monoposto

Sembra un miracolo, ma è sano e salvo il pilota bresciano di un aereo monoposto decollato ieri sera da Rieti e precipitato in un torrente mentre sorvolava la catena marchigiana degli Appennini, a Pievebovigliana (Macerata).

Dopo diverse ore di ricerche l'apparecchio è stato avvistato da un elicottero dell'Aeronautica militare in località Fosso Valdelati. Poco dopo l'una di notte il luogo è stato raggiunto da tre squadre dei vigili del fuoco di Macerata, che hanno poi estratto il pilota dalla carlinga.

E. L., 51 anni, è stato portato nell'ospedale di Camerino per accertamenti. Sulle cause dell'incidente sono in corso indagini dei carabinieri e un'inchiesta dell'ente per la sicurezza del volo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento