Alla fiera degli uccelli volano schiaffoni

Momenti di tensione fra cacciatori e animalisti Sabato a Gussago quando il presidio di Fronte Animalista è entrato alla fiera di uccelli da richiamo organizzata da un'associazione di migratoristi.

Si è tenuta Sabato 25 Aprile al Centro Polivalente di Gussago la Fiera degli Uccelli, esposizione di volatili da richiamo per la caccia organizzata dall' ANUU, un'associazione di migratoristi bresciana.

Gli attivisti di Fronte Animalista in un comunicato dei giorni scorsi avevano preannunciato che avrebbero presidiato la fiera: "E' inutile dire quanto un volatile, venuto al mondo per il cielo, possa soffrire rinchiuso in gabbia; è un concetto così semplice che anche un bambino di pochi anni riesce a cogliere benissimo." "Noi attivisti non accettiamo che si festeggi a spese della libertà di altri esseri viventi e pertanto contesteremo con decisione questa manifestazione di tristezza e detenzione."

Il presidio, esterno al Polivalente, ha però deciso a un certo punto di entrare a manifestare: accolti dai cacciatori chiaramente infastiditi dalla loro presenza, fra gli animalisti e i partecipanti alla  fiera si sono scaldati gli animi. Momenti di tensione con parolacce, insulti e qualche schiaffone.

Necessario l'intervento dei Carabinieri che hanno separato i contendenti e presidiato la fiera per il resto della giornata, in modo da scongiurare nuove tensioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Si sente male all'Università, poi la situazione precipita: ragazza muore di meningite

Torna su
BresciaToday è in caricamento