Terrore al centro commerciale: difende la fidanzata, lo massacrano a martellate

La vittima è un marocchino di circa 30 anni ricoverato in prognosi riservata alla Poliambulanza: i carabinieri avrebbero già identificato i suoi aggressori

Aggredito nel parcheggio e pestato a sangue con mazze e spranghe: la vittima è un giovane marocchino attualmente ricoverato in prognosi riservata alla Poliambulanza di Brescia, in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. I carabinieri avrebbero già identificato i suoi tre presunti aggressori, tutti di nazionalità albanese.

L'episodio risale a lunedì, la sera di capodanno, nel parcheggio esterno del centro commerciale Il Leone di Lonato. I tre balordi l'avrebbero atteso con l'intenzione di picchiarlo a sangue, forse per un regolamento di conti: non si esclude che all'origine della violenza non ci sia uno screzio sentimentale.

Pare infatti che il marocchino, poco più che 30enne, solo poche ore prima avrebbe osato rispondere a male parole a uno dei tre albanesi, reo tra l'altro di aver importunato la fidanzata del nordafricano. La reazione sconsiderata degli aggressori è ora al vaglio dei carabinieri: rischiano una denuncia (e una condanna) per violenza e lesioni.

La brutale aggressione

Intorno alle 18 si è compiuta l'aggressione: lo hanno aspettato in tre, nel parcheggio del Leone. Qui l'hanno colpito al volto, alle gambe e alla schiena, calci e pugni e poi martelli e spranghe, insomma una furia inaudita forse “condita” con qualche alterazione psicofisica, alcol e droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta sfogata la rabbia, se la sono data a gambe lasciando il giovane a terra, in un bagno di sangue. Altri clienti del centro commerciale si sarebbero accorti del ragazzo ferito, allertando il 112. In pochi minuti sul posto ambulanza e carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla e Ines, la tragedia sulla strada per le vacanze

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Coronavirus, in Lombardia via libera a calcetto e discoteche

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Si appoggia a un masso e precipita nel vuoto: addio a Saverio

  • Intrappolato nel sottopasso, ragazzo di 30 anni rischia di annegare in auto

Torna su
BresciaToday è in caricamento