Blitz nella notte: i “vandali della velocità” distruggono 4 speed check

Vandali in azione nella notte a Orzivecchi: sradicati e abbattuti i quattro speed check posizionati sulla Provinciale 235, in entrata e in uscita dal paese. Indaga la Polizia Locale

Foto d’archivio

Colpo gobbo agli speed check di Orzivecchi: vandali in notturna hanno preso di mira le colonnine arancioni dei dissuasori di velocità. Non sempre funzionano, anzi: gli 'scatoloni' sono vuoti finché un agente di Polizia Locale non vi mette una telecamera per il rilevamento di targhe o velocità. Ma nonostante la loro semplice funzione di deterrente, per i vandali rimangono un obiettivo prediletto.

Era già successo la notte di Capodanno, ora la storia si ripete: le colonnine degli speed check installate sulla Sp235, in entrata e in uscita dal paese, sono state strappate dalla loro base e ribaltate per terra. I danni non sono irreparabili: i quattro dissuasori arancioni sono stati nuovamente saldati già nel pomeriggio di domenica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda indagherà la Polizia Locale. E in paese circola già qualche sospetto, per ora solo presunto: i vandali a "chilometro zero" potrebbero essere i ragazzi che si trovano, tutti i fine settimana, per far serata sotto il portico del supermercato del paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Auto precipita per decine di metri, morto il medico Giorgio De Thierry

Torna su
BresciaToday è in caricamento