Non ha eredi, lascia una mega villa al Comune: all'asta per 1 milione di euro

Succede a Sarezzo: è andata deserta la prima asta per la vendita dell'immobile di pregio lasciato in dote al Comune da un'anziana del paese

Foto di repertorio

Almeno per ora il gesto di grande generosità di un'anziana del paese non ha avuto i frutti sperati: la villa lasciata in eredità al Comune di Sarezzo, resta vuota e invenduta. È andata infatti deserta l'asta pubblica per l'assegnazione dell'immobile di pregio, lasciato all'Ente da una defunta signora benestante senza parenti di primo grado.

Gradita Ferrari, questo il nome della donna morta nel 2017, aveva lasciato l'immobile, costruito una quarantina di anni fa, esigendo che venisse destinato a finalità sociali, senza specificarne però l’utilizzo preciso, tanto che il Comune aveva appunto optato per la vendita del bene. Il ricavato avrebbe dovuto essere destinato alla sistemazione degli alloggi comunali dati in affitto, oppure per dotare la casa di riposo di più posti letti o alle famiglie bisognose.

Tuttavia il primo tentativo è andato male: nessuno ha presentato offerte per la villa, il cui prezzo base è stato fissato a 920mila euro. Con ogni probabilità nei prossimi mesi l'Ente indirà un nuovo bando per vendere l'immobile, partendo da una base d'asta più bassa, e incassare soldi da destinare alla comunità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • fate un buon uso

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Folle sulla Provinciale: beccato dall'autovelox a più di 170 chilometri all'ora

  • Economia

    Un pezzo del paese che se ne va: dopo più di 30 anni chiude lo storico supermarket

  • Cronaca

    Sotto i vestiti nasconde un pugnale affilatissimo, giovane nei guai

  • Incidenti stradali

    Non vede i cartelli, il camion è troppo alto: incastrato per tre ore nel sottopassaggio

I più letti della settimana

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • Ragazzo si accascia sul volante e muore mentre guida: aveva soltanto 28 anni

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

  • Blocca una bambina in strada e le mostra il pene: condannato operaio bresciano

Torna su
BresciaToday è in caricamento