Porsche rubata, una ricompensa per chi la trova: "Vi paghiamo 10.000 euro"

Centinaia di condivisioni per il post della Luzzago Cars sulla Porsche SC Targa rubata a Brescia il 24 febbraio scorso: ricompensa da 10mila euro per chi la trova

“Qualora vi venisse offerta una Porsche di questo modello siete invitati a mettervi immediatamente in contatto con noi. Considerato che la vettura presenta caratteristiche solo da noi riconoscibili, provvederemo tempestivamente a verificare se si tratta della stessa auto. A chi fornirà informazioni utili al ritrovamento verrà riservata una ricompensa di 10mila euro”.

Il post su Facebook

Così è scritto, nero su bianco, nel posto pubblicato su Facebook sulla pagina della Luzzago 1975 Classic Cars, azienda con sede in zona Mandolossa e che da più di 40 anni si occupa di compravendita e noleggio di auto d'epoca. Il riferimento è al furto di una Porsche SC Targa 3.0 del 1980, rubata a Brescia il 24 febbraio scorso.

Su quanto accaduto sta già indagando la Polizia di Stato. Nel post in cui si parla della ricompensa (e che ad oggi conta centinaia di condivisioni) vengono specificati parecchi dettagli, utili a ogni eventuale “avvistamento”.

I dettagli dell'auto rubata

L'auto ha targa italiana e bresciana, BS B19840, carrozzeria di colore bianco e interni neri e grigi, in tessuto. Il numero di telaio è 91A0133681, ma poche righe dopo viene rimarcato che “i numeri di telaio e motore potrebbero già essere stati contraffatti”.

Il post è stato pubblicato a due giorni dal furto: al momento nessuna nuova (e buona) notizia. “Grazie a tutti coloro che ci stanno aiutando – si legge ancora sulla pagina di Luzzago Cars – Siete tantissimi ed è difficile ringraziarvi tutti. Ogni aiuto, pur piccolo che sia, è davvero essenziale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

  • In arrivo due nuovi autovelox: limite abbassato dai 90 ai 70 chilometri orari

Torna su
BresciaToday è in caricamento