"Fanno troppo rumore": niente più campane per la messa del primo mattino

La decisione del parroco di Ospitaletto dopo le lamentele raccolte da alcuni residenti: niente più rintocchi alle 6.30 per annunciare la messa

Un laconico messaggio ma che in poche parole dice tutto: “Le campane non suoneranno più alle 6.30 del mattino per annunciare la messa delle 7.00”. Lo ha comunicato la parrocchia di San Giacomo Maggiore a Ospitaletto, ancora qualche giorno fa nella bacheca degli avvisi settimanali: ormai è deciso, niente più rintocchi mattutini.

La notizia è stata ribadita anche in occasione della messa, e pubblicata sulle pagine della rivista parrocchiale bimestrale “Voce amica”. A quanto pare, la sonata delle campane ancora prima dell'alba infastidirebbe alcuni residenti del centro, che si sarebbero appunto confrontati con la parrocchia per chiederne la sospensione.

Una levata di scudi inedita, ma determinata: tanto da convincere la Curia di Brescia a sollecitare il parroco, don Renato Musatti, per interrompere una tradizione più che decennale. In nome della quiete pubblica? La discussione è rimbalzata rapida dalle piazze ai social, coinvolgendo anche i rappresentanti della politica locale.

Il dibattito su Facebook

Sulla pagina Facebook “Sei di Ospitaletto se (Attualità e Storia)” il dibattito si è parecchio animato. Facile individuare i due “partiti”, quello dei favorevoli e dei contrari. “Capisco che vi possano essere persone malate o che a quell'ora dormono causa turni di lavoro – scrive Davide, che ha inaugurato il thread – ma rimango basito che la Curia chieda al parroco di non far suonare le campane, da sempre annunciatrici delle varie messe e portatrici di annunci di gioia”.

“Siamo nel 2018, le campane avevano un senso quando c'erano i contadini che lavoravano nei campi – la replica di Alberto – Ognuno ha il diritto di dormire quando gli pare, e alle 6.30 del mattino di domenica mi sembra anche più che normale”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • D'accordo con Alberto, siamo nel 2018, e i rumori non possono essere molesti se uno strombazza sotto casa nelle ore di riposo e diventare "gioiose" se a creare disturbo é il campanaro. Il rispetto per i cittadini che riposano ci dev'essere sempre. Credo ci sia più che sufficiente tollerare il lo scampanare durante il giorno, ma non la notte o la mattina presto, orari in cui sarebbe accettabile il loro suono solo in caso di allarme per l'incolumità della popolazione.

  • Il suono più bello del Mondo....la gente non sopporta più nulla. Ma i treni che fan rumore li fanno sospendere?

    • Alle 6,30 di mattina? Vai a dirlo a chi abita lì vicino

  • vicende anacronistiche...alle 6.30 la gente normale ancora dorme.....

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Torna a casa dopo una serata con gli amici, inciampa e cade nel fiume gelido

  • Cronaca

    Travolto dalla merce mentre scarica il furgone: operaio soccorso dall'eliambulanza

  • Cronaca

    Cercano di uscire dal negozio... nascondendo un televisore da 65 pollici

  • Cronaca

    Marito e moglie escono a far la spesa, al ritorno si trovano la casa svaligiata

I più letti della settimana

  • Figlio morto nell'incidente, l'appello disperato del padre: "Ridatemi il suo cane Leo"

  • Muore in montagna a soli 28 anni, lacrime e rabbia per Francesco

  • Tragedia nel primo mattino: giovane uomo si toglie la vita impiccandosi

  • Cercano di uscire dal negozio... nascondendo un televisore da 65 pollici

  • Esselunga: approvato il mega-insediamento, lavoro per 900 persone

  • Non si rassegna alla separazione, stupra la ex davanti al figlioletto

Torna su
BresciaToday è in caricamento