Borgosatollo: nuovo servizio per disabili

Da aprile 2019 a Borgosatollo, in Via Santissima 10, vi sarà un nuovo servizio per i disabili.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Da aprile 2019 a Borgosatollo, in Via Santissima 10, vi sarà un nuovo servizio per i disabili. Si tratta di “Quercia”, un Progetto di Accompagnamento all’autonomia previsto dalla L 112/2016, la cosiddetta Legge del “Dopo di Noi”. Il Comune di Borgosatollo ha individuato la sede, un immobile comunale sfitto da alcuni mesi, per destinarlo a tali progetti. A seguire, è stata indetta una procedura di selezione di un ente gestore, che ha visto la Cooperativa Il Gabbiano come aggiudicataria.

All’interno dell’appartamento Quercia, la Cooperativa realizzerà progetti individuali finalizzati all’emancipazione delle persone disabili dalle famiglie di origine. Le persone disabili potranno sperimentarsi in “momenti” di autonomia: il tardo pomeriggio, la cena, il pernottamento, per rendere più efficaci le sperimentazioni e consentire alla persona di sviluppare competenze per essere autonoma. In ogni caso, l’appartamento configura una nuova risorsa di prossimità per le persone con disabilità e le loro famiglie, che tra le attività che ospita, potrà anche includerne alcune più di aggregazione e supporto logistico a progetti e associazioni diverse. L’appartamento ha 4 posti, e prevede che al fianco delle persone con disabilità vi sia sempre la figura dell’operatore professionale. Il servizio è rivolto alle persone con disabilità adulte (fuori dal percorso scolastico) di Borgosatollo e dei paesi dell’Ambito Brescia Est. Giovedì 11 aprile, alle ore 10.00, vi sarà l’inaugurazione del servizio Quercia.

Al momento di presentazione, che si terrà nella palazzina I Maggio – sul retro del Municipio; parleranno il Sindaco di Borgosatollo, Giacomo Marniga; l’Assessore alle Politiche Sociali, Elisa Chiaf; la Presidente dell’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito, Alessandra Romagnoli; il Direttore dell’azienda speciale consortile per i servizi alla persona Brescia Est, Angelo Linetti e la Responsabile dell’area disabilità della Cooperativa Il Gabbiano, Virna Barbieri. Sono stati invitati gli operatori dei servizi pubblici del Distretto (assistenti sociali, altri assessori e responsabili d’area), i referenti di ATS e ASST, le realtà del terzo settore che operano sul tema della disabilità. L’evento è aperto al pubblico e a tutti gli interessati.

Quercia  è il primo servizio per il dopo di noi attivato nei 13 Comuni dell’Ambito Brescia Est. “Se penso al paese di Borgosatollo 5 anni fa, non c’era nessun immobile dedicato a servizi per le persone con disabilità. A fine mandato lasciamo un paese dove le persone con disabilità possono trovare gli ambulatori della Neuropsichiatria Infantile (Piazzetta Terenghi), l’Associazione Mamme oltre il Muro ha una sede dove organizzare pomeriggi e weekend di “sollievo” con i propri volontari, per i ragazzi disabili (presso Cascina Modonesi), e ora arricchiamo l’offerta con la sede di Quercia, (presso Condominio Magnolia) per accompagnare gli adulti con disabilità nel percorso di autonomia per il Dopo di Noi.

L’impegno dell’Amministrazione per le persone con disabilità è stato importante, e non poteva essere altrimenti. Il servizio dell’Ad Personam nelle scuole ha visto un raddoppio delle ore erogate nel giro di questi anni, gli adulti che frequentano i servizi (CDD, CSE) sono passati da 8 a 16, tutte le persone con disabilità con autonomia lavorativa stanno facendo progetti di inclusione, stanno realizzando tirocini, alcuni hanno ormai ottenuto contratti di lavoro di tipo subordinato. Penso che la disabilità sia il tema più rilevante, per chi si occupa di servizi sociali a Borgosatollo, e per il futuro i progetti sono tanti e proseguono sull’idea di dotare il paese di luoghi, spazi, servizi. Siamo molto lieti – e orgogliosi – di aver dato luogo al primo servizio per il Dopo di Noi per i nostri cittadini; certi che sarà il primo di altri servizi simili nel resto del distretto”. Assessore alle Politiche Sociali – Elisa Chiaf

I più letti
Torna su
BresciaToday è in caricamento