Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

Il sindaco di Chieti provoca, Zeman risponde: «Non sopporto l’ignoranza»

Le accuse del primo cittadino: "Zeman a Chieti? Meglio se non viene, è un mezzo rom". La risposta del tecnico boemo: "Il sindaco fa solo polemica, così crede di meritarsi qualche voto in più"

Polemica accesa tra il sindaco di Chieti Umberto Di Primio e il tecnico del Pescara Zdenek Zeman. A poche ore dal big match di Serie B con il Brescia, il primo cittadino scalda gli animi con una serie di dichiarazioni non certo condivisibili. L’allenatore boemo è infatti atteso nella cittadina abruzzese per ritirare il Premio Prisco.

PESCARA-BRESCIA: LE FORMAZIONI

“Zeman a Chieti? Meglio se non viene – ha dichiarato il sindaco – E’ un mezzo rom, e mi è pure antipatico perché sono juventino”. Quotidiani nazionali e non hanno parlato di “incredibile uscita” e di “cattivo gusto”. Pronta la risposta di Zeman: “Il sindaco fa solo polemica, così crede di meritarsi qualche voto in più. Credo che non conosca bene le etnie, non ho capito se voleva offendere i rom o me”.

E ancora: “Non mi dà fastidio che si cerchi di colpirmi, mi dà fastidio l’ignoranza. In questo caso il sindaco si permette di parlare di etnie, senza conoscerle”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Chieti provoca, Zeman risponde: «Non sopporto l’ignoranza»

BresciaToday è in caricamento