rotate-mobile
Volley

A2: la Millenium Brescia torna a dominare, 3-0 con Ravenna e primo pasto a due punti

Splendida prova di squadra delle Leonesse che resistono anche agli assalti disperati dell’Olimpia Teodora nell’ultimo set

Dopo la sofferta vittoria in terra sicula e il seguente turno di riposo, la Millenium Brescia ritrova i 3 punti davanti al proprio splendido pubblico, rialzando così di tanto il morale. La squadra risulta praticamente perfetta nei primi due set, subendo un tentativo di rimonta ospite solamente nel corso del terzo periodo. Al momento giusto, però, la grinta delle Leonesse le fa recuperare prontamente, andando così a chiudere l’incontro senza regalare set. Seppur non nelle migliori condizioni fisiche, a spiccare è l’ottima la prestazione di Lea Cvetnic, autrice di 13 punti e nominata MVP della gara. Solita citazione per l'”Aceminator” Bianchini, con 17 punti e 4 servizi vincenti (su 8 totali) all’attivo. Esordio da titolare per Bartesaghi, trascinatrice delle Leonesse in particolare nel primo parziale. Ferma precauzionalmente Tanase.

Beltrami sceglie in partenza Morello-Bianchini, Ciarrocchi-Fondriest, Cvetnic-Bartesaghi con Scognamillo libero; mentre Bendandi risponde con Foresi-Fricano, Colzi-Torcolacci, Pomili-Bulovic e Rocchi libero. La Valsabbina entra subito prepotentemente nel match. Cvetnic in pipe manda Bendandi al primo time-out dell’incontro sul 6-2, per poi continuare l’opera col punto del 9-2. Il coach ravennate prova a cambiare le carte in tavola, ma i risultati non lo premiano. Ciarrocchi mura la strada sul 15-6, poi le romagnole si fermano per la seconda volta dopo il colpo di Cvetnic: 19-9 e vantaggio in doppia cifra. Il doppio tocco di Fricano nel tentativo di difendere, infine, chiude il primo set: 25-13.

Le Leonesse tornano ruggenti sul taraflex, proprio come nel primo periodo. “Aceminator” Bianchini porta con 3 servizi vincenti il punteggio sull’8-2 con Bendandi obbligato a fermare il gioco. L’apprensione sale in casa romagnola e le situazioni in campo lo dimostrano. L’Olimpia Teodora sbaglia in attacco ed in ricezione, così Morello ne approfitta. Il colpo vincente dai 9 metri porta il 14-5 sul tabellone, ma Ravenna è solo ferita. Gualdi al servizio tenta di recuperare accorciando sul 16-9 con 2 aces, ma la ripresa bresciana non tarda ad arrivare. Bartesaghi con un doppio colpo firma il 20-11, ma Fricano non è da meno e guida la reazione ospite: 21-15 e time-out chiamato da Beltrami. I 30 secondi generano l’effetto sperato. Brescia rientra alla grande e, con Cvetnic, porta il computo set sul 2-0: 25-17. Cambia il set, ma non l’approccio.

La Millenium ingrana subito la quinta con l’ace di Ciarrocchi e lo stop ravennate è immediato: 5-1. Fricano in parallela rimette le sue sulla giusta strada, ricucendo al solo break le distanze sul 6-4, ma non è abbastanza per arginare l’ondata giallonera. Cvetnic colpisce sull’11-5, ma il servizio vincente di Foresi mantiene Ravenna più viva che mai (13-10), illustrando quella che è la via del pareggio alle compagne. Fricano la segue e pone il pari al 15, ma Beltrami sceglie la carta giusta dal mazzo. Caneva entra e piazza l’ace del 20-17, seguita da Fricano che replica e porta il nuovo pari al PalaGeorge sul 22. La voglia di vincere delle Leonesse, però, è troppa. La doppia B, Bartesaghi-Bianchini, vale 25-23 e 3-0 finale.

Questa sera abbiamo tenuto un ritmo altissimo, che era in crescendo e che abbiamo un po’ perso dopo Marsala – ha commentato coach Alessandro Beltrami – Stiamo lavorando molto bene, la sconfitta di Marignano ci ha lasciato un po’ di fantasmi, siamo senza Alice (Tanase, ndr.) e non eravamo sicuri di recuperare Lea (Cvetnic, ndr). Abbiamo rischiato di non avere entrambi i posti 4 che hanno sempre giocato. Giulia (Bartesaghi) ha giocato benissimo e lo sapevamo, visto che sta lavorando davvero bene. Non siamo nelle migliori condizioni ma abbiamo un buon ritmo e l’abbiamo messo in campo. Il girone è davvero molto equilibrato e bisogna stare molto attenti, speriamo di arrivare a sabato al meglio”.

La schiacciatrice croata Lea Cvetnic ha portato le sue alla vittoria: “Noi non vogliamo avere alibi, ma sicuramente il calendario non ci ha aiutati. Questa settimana di riposo è stata fondamentale per ripartire e arrivare all’incontro di oggi al meglio. In questa seconda stagione a Brescia mi sento benissimo, mi trovo bene con la squadra e con lo staff. Questa è una precondizione importante e sono sicura che i risultati arriveranno di conseguenza”. Il tabellino del match:

Banca Valsabbina Millenium Brescia – Olimpia Teodora Ravenna 3-0 (25-13, 25-17, 25-23)

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Cvetnic 13, Ciarrocchi 6, Bianchini 17, Bartesaghi 10, Fondriest 8, Morello 3; Scognamillo (L). Tanase, Caneva 1. N.E. Giroldi, Blasi, Sironi, Tenca (L). All. Beltrami.

Olimpia Teodora Ravenna: Pomili 9, Colzi 1, Foresi 5, Bulovic 6, Torcolacci 11, Fricano 8; Rocchi (L). Fontemaggi, Guasti 3. N.E. Salvatori, Monaco (L), Spinello, Sestini. All. Bendandi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: la Millenium Brescia torna a dominare, 3-0 con Ravenna e primo pasto a due punti

BresciaToday è in caricamento