rotate-mobile
Volley

A2: Brescia non si fa intimidire nemmeno da Macerata, ufficiale l'accesso diretto agli spareggi

Il primo posto delle Leonesse è al sicuro dopo l'ennesima partita semplicemente perfetta

Lo scontro diretto per la testa del girone regala alle Leonesse della Banca Valsabbina Millenium Brescia il primo posto nel girone e l’accesso diretto agli spareggi per la promozione. Macerata crolla 3-0 in poco più di un’ora sotto i colpi di una Brescia senza sbavature. Beltrami sceglie Morello-Bianchini, Ciarrocchi-Fondriest, Cvetnic-Piva con Scognamillo libero in partenza; mentre Paniconi risponde con Ricci-Malik, Cosi-Pizzolato, Michieletto-Fiesoli e Bresciani libero. Il match è delicato e si sente fin dalle prime battute.

Le due squadre viaggiano appaiate fino al 6, dove Bianchini sale in cattedra e piazza il solito ace: 9-6 e primo time-out del giorno chiamato da Paniconi. La stessa capitana giallonera continua nella sua serie e piazza un nuovo servizio vincente sul 12-6. Il block-out di Fiesoli, accorcia e vale il 14-10. Il trend vincente continua col colpo dai 9 metri di Michieletto (18-15 e tempo Beltrami), per poi raggiungere la minima differenza ancora con la numero 5: 18-17. Cvetnic sale in cattedra con la doppietta punto-muro e rimette a posto la situazione (23-19), per poi chiuderla con il mani-out del 25-21.

La stessa determinazione si vede negli occhi di Ciarrocchi. 3 suoi muri portano il nuovo parziale sul 5-2, per poi firmare l’ace che manda Paniconi al tempo: 9-4. L’onda positiva continua con Piva (11-5), non arrestandosi nemmeno con Bianchini poco dopo: 17-9. Macerata perde le speranze e comincia a sbagliare. I 2 ultimi palloni errati mandano il punteggio sul 21-11, poi Piva regala a Brescia il 25-12: lo spareggio è a un passo. L’inerzia della gara è dalla parte bresciana.

Piva si fa sentire con l’accoppiata muro-punto del 7-3, poi il muro di Morello doppia le avversarie ed obbliga Pizzolato ai 30” sul 12-6. Ciarrocchi continua l’azione offensiva col primo tempo del 15-10, centrando pienamente l’incrocio delle righe dai 9 metri pochi istanti dopo: il 18-10 ferma il tempo per la seconda volta in casa marchigiana. Malik tenta una timida ripresa (22-15), ma Cvetnic non ne vuole sentire e manda tutti alla festa finale: 25-16 e 3-0 finale.

Michela Ciarrocchi ha commentato così a fine match: “E’ stata una vittoria bellissima e tanto sperata. Abbiamo preso 3 punti importantissimi che ci portano direttamente allo spareggio. Ci aspettavamo un avversario tosto di fronte, e siamo rimaste un po’ sorprese dall’esito della gara. Grande merito va dato a noi, capaci di tenerle sotto pressione dall’inizio alla fine della gara”. Il tabellino del match:

Banca Valsabbina Millenium Brescia – CBF Balducci HR Macerata 3-0 (25-21, 25-12, 25-16)

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Piva 11, Fondriest 4, Morello 4, Cvetnic 9, Ciarrocchi 13, Bianchini 15; Scognamillo (L). Caneva 1. N.E. Giroldi, Blasi, Sironi, Tenca (L), Bartesaghi. All. Beltrami.

CBF Balducci HR Macerata: Ricci, Fiesoli 5, Cosi 5, Malik 6, Michieletto 9, Pizzolato 4; Bresciani (L). Ghezzi 1, Stroppa 3, Peretti. N.E. Martinelli, Gasparroni, Greco (L). All. Paniconi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: Brescia non si fa intimidire nemmeno da Macerata, ufficiale l'accesso diretto agli spareggi

BresciaToday è in caricamento