Sport Mompiano

Verona-Brescia, le pagelle. A parte la sfortuna, l’esordio di Mandorlini

Leali ancora ottimo, buono il rientro di De Maio, bella prova anche di Scaglia. In attacco deludono Juan Antonio e Feczesin, a centrocampo El Kaddouri e Budel spesso fuori giri. Poca corsa e poca grinta, e poi la sfortuna..

Leali 6,5: Si fa notare per una grande parata su Gomez nel primo tempo, poi risponde a Hallfredsson. Il gol vittoria di Pichlmann è imparabile.

Zambelli 5,5: Non è il solito capitano, oggi si dà al contenimento. Pochi cross, mai incisivo.

De Maio 6: Rientro importante in difesa, dà ordine e sicurezza al reparto. Ci prova anche con una ripartenza dalla sua trequarti, ma Budel non si avvede di lui.

Magli 5,5: Non ha colpe particolari, a volte è in ritardo su Ferrari.

Dallamano 6: Un voto di fiducia per l’ennesimo infortunio. Al suo posto Mandorlini 6, l’esordio non è mai facile, soprattutto e Verona e soprattutto davanti al papà. Discreto.

Budel 5: Il piede fino del Brescia non si comporta come tale. Qualche giocata da Serie A, tanti errori evitabili. Bello il cross per Feczesin, Rafael si supera.

Paghera 5: Combattente fine a sé stesso. Sembra non avere idee, sembra troppo nervoso. Al suo posto Salamon sv

El Kaddouri 5,5: Dopo soli due minuti ci prova con un bel sinistro deviato in corner da Rafael, nel finale di tempo ne salta due e tenta il rasoterra. Come in tutte le ultime partite però si lascia sopraffare dal pressing avversario, e nella ripresa combina davvero poco.

Scaglia 7: Il migliore tra i biancazzurri. Egoista all’inizio per poi crescere di responsabilità: vivace in mezzo e anche in fascia, sfiora la rete con un tiro deviato da Maietta prima e da Rafael poi, sfiora anche il palo su punizione. Al suo posto Vass sv

Juan Antonio 5: Vedi El Kaddouri. Una sola bella azione, quando ne salta due e dall’area tira di poco alto, di sinistro.

Feczesin 5: Nel primo tempo quasi non si vede, forse troppo solo. Il suo colpo di testa a metà ripresa è da vero centravanti, il portiere gialloblu compie una gran parata.

Scienza 5: Non si capisce perché abbia voluto togliere Scaglia, il più attivo e il più pericoloso. Il suo tentativo di contenimento si scontra con la sfortuna, e un gol forse irripetibile.

VERONA:  Rafael 6,5, Cangi 5, Maietta 6, Mareco 6,5, Scaglia 7, Russo sv (’14 Doninelli 5,5), Esposito 6, Halfredsson 7, D’Alessandro 7 (’83 Mancini sv), Ferrari 6,5 (’83 Pichlmann 8), Gomez 7. All. Mandorlini 7

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona-Brescia, le pagelle. A parte la sfortuna, l’esordio di Mandorlini

BresciaToday è in caricamento