Martedì, 22 Giugno 2021
Sport

Scontri Atalanta-Juventus, denunciati 50 ultrà bianconeri

Per identificare i tifosi, fondamentali le riprese video

Cinquanta ultrà della Juventus sono stati denunciati a piede libero dalla questura di Bergamo per gli scontri avvenuti prima e durante l'incontro Atalanta-Juventus dello scorso 8 maggio, culminato con sette persone ferite e il lancio di parti dei sanitari strappati dai gabinetti dello stadio di Bergamo.

Ai 50 ultrà juventini denunciati la polizia è arrivata confrontando le riprese video delle telecamere all'interno e all'esterno dello stadio. Il capo della digos Giorgio Grasso ha spiegato che i 18 atalantini erano stati identificati e denunciati nell'immediatezza dei fatti perché non avevano il volto travisato, come invece gli ultrà della Juventus, che hanno fatto fermare degli autobus per scontrarsi con la tifoseria avversaria.


Anche all'interno dello stadio di Bergamo il lancio di oggetti da parte degli ultrà juventini, appartenenti al gruppo dei 'Drughi', era stato compiuto da persone con il volto travisato: questo aspetto ha reso l'indagine più lunga ma, alla fine, la polizia è riuscita a identificare i 50 ultrà, anche grazie al loro abbigliamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri Atalanta-Juventus, denunciati 50 ultrà bianconeri

BresciaToday è in caricamento