rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport Centro

Tennis: tutto pronto per gli internazionali femminili in Castello

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

La numero 52 al mondo (ex numero 15) Kaia Kanepi come stella annunciata, la nuova Italia a fare da guastafeste. Gli Internazionali femminili di Brescia, edizione numero 11, scattano Iil 7 giugno e si presentano così: con una lista di partecipanti degna del montepremi in palio (60 mila dollari) e con i fari puntati su alcune giovani che dai campi del Castello potrebbero lanciarsi verso una grande carriera. Quella carriera che la 32enne Kanepi, wild card degli organizzatori, ha vissuto col piede sull'acceleratore nell'ultimo decennio, arrivando a raccogliere addirittura sei quarti di finale nei tornei dello Slam. Subito fuori al Roland Garros per mano della russa Daria Kasatkina, quest'anno la ragazza di Tallinn ha deciso di tornare al Forza e Costanza, dove era già stata nel 2016, ma senza troppa fortuna. Allora fu eliminata a sorpresa negli ottavi dall'ucraina Zanevska, dunque stavolta avrà voglia di prendersi una rivincita e di mostrare agli appassionati bresciani che quello stop fu soltanto un incidente di percorso. Un'impresa, quella di arrivare in fondo, che però non sarà affatto facile, considerato l'elenco delle avversarie. A cominciare dalla 23enne kazaka Yulia Putintseva, che risulta ancora iscritta nonostante sia approdata agli ottavi del Roland Garros in corso. Numero 98 Wta con un passato recentissimo da numero 27, Yulia ha di fronte a sé un tabellone parigino molto invitante, e una nuova vittoria sotto la Tour Eiffel le toglierebbe di fatto ogni possibilità di volare a Brescia. Ma l'attenzione sarà rivolta soprattutto alle giovani giocatrici italiane, che negli ultimi tempi stanno crescendo in maniera evidente. A partire da Deborah Chiesa, probabile numero 3 del seeding (dietro alla Kanepi c'e anche la rumena Dulgheru, ex n. 26 al mondo), che nell'anno in corso ha mostrato enormi progressi. Dal successo in Fed Cup sulla Spagna che l'ha vista grande protagonista, la trentina che si allena coi fratelli Piccari, seguendo le orme di Karin Knapp, ha trovato fiducia giocando piuttosto bene a Roma ma soprattutto qualificandosi a Parigi, dove ha mancato cinque match-point per battere la ex top 10 Bencic all'esordio. Insieme a lei, al via la mancina toscana Martina Trevisan, sempre sul punto di esplodere definitivamente, e in grado di recitare da protagonista quando si parla di circuito Itf, nel quale ha già messo in bacheca otto titoli negli ultimi quattro anni. Un'altra toscana da seguire è Jessica Pieri, numero 205 Wta e capace di esprimere un bel tennis nelle sue migliori giornate. A chiudere il poker di speranze tricolori direttamente ammesse nel main draw, la 22enne monzese Georgia Brescia, che al Forza e Costanza è di casa e cercherà di mettere in campo tutta la sua straordinaria determinazione per arrivare a un risultato di prestigio. In più, ci sono le tre wild card della Federazione, ossia Lucrezia Stefanini, Camilla Rosatello (reduce dalla sua prima esperienza romana, dove ha perso all'esordio contro la Kanepi) e Anastasia Grymalska. In Castello si parte nella mattinata di domani con le qualificazioni, che vedranno diverse azzurre protagoniste (tra loro, Bronzetti, Tatiana Pieri, Giovine, Scala e Burnett, oltre alla bresciana Remondina) e che promuoveranno otto nomi per il main draw, al via martedì. Domenica 10 giugno la conclusione con la finale. L'ingresso sarà gratuito per tutta la durata del torneo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis: tutto pronto per gli internazionali femminili in Castello

BresciaToday è in caricamento