Sport

Tennis, 30° Torneo Città di Desenzano: uno degli Open più importanti del calendario

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

La lista degli iscritti ha già superato quota 250 giocatori, ma oltre ai numeri l’Open “XXX Torneo Città di Desenzano – Trofeo Saottini Auto” è pronto a mettere sul piatto tanta qualità. È stato così nelle ultime edizioni e sarà così di nuovo quest’anno, con un montepremi aumentato a ben 6.000 euro (4.000 per la prova maschile, 2.000 per quella femminile) che rendono l’evento uno dei più ricchi dell’intero calendario nazionale Open. Si parte sabato 3 luglio e si va fino al gran finale del 18 luglio: in mezzo, quindici giorni di tennis e divertimento, che sui campi in terra battuta dell’At Desenzano vedranno il livello alzarsi sempre di più, fino all’esordio nelle ultime giornate di tutti i favoriti per il titolo.

È ancora presto per indicarne con precisione i nomi, visto che le iscrizioni per i giocatori di seconda categoria saranno aperte ancora fino a venerdì 9 luglio, ma fra gli oltre 200 dell’entry list maschile qualche racchetta di spessore c’è già. Come il bresciano Davide Pontoglio, classe 1992 ed ex campione italiano di seconda categoria, vincitore alla Spiaggia d’oro nel 2018 e poi finalista dodici mesi dopo, quando si arrese al trevigiano Marco Speronello. Lo stesso Speronello avrebbe vinto anche nel 2020, in un’edizione particolarmente valida in termini di partecipanti perché arrivata immediatamente dopo il via libera alle attività sportive in seguito al lockdown. Fra gli iscritti anche numerosi giovani di qualità (c’è Leonardo Malgaroli, lo scorso anno n.51 al mondo fra gli under 18), ma arriveranno tanti altri protagonisti importanti nei prossimi giorni. Nel frattempo, l’evento partirà con i tabelloni iniziali di quarta categoria, mentre da metà della prossima settimana sarà la volta dei “terza”. Nel week-end del 10-11 luglio i primi incontri dei seconda categoria.

“Per noi il torneo Open è l’appuntamento clou della stagione – ha detto il presidente dell’At Desenzano Damiano Saggioro – e mi auguro che anche quest’anno il livello di gioco possa soddisfare i nostri desideri, per regalare a pubblico e soci una trentesima edizione da ricordare. Ci stiamo impegnando per fare in modo che tutti i giocatori di spessore vengano a conoscenza del nostro torneo: saremmo ben felici di accoglierne il maggior numero possibile”. In questo senso è molto preziosa l’ospitalità garantita dai quarti di finale, altro valore aggiunto di un evento che punta forte sui suoi protagonisti, ma senza dimenticare il contorno e gli eventi collaterali, fondamentali in ogni evento che si rispetti. “Durante le due settimane di torneo – dice ancora Saggioro – ci sarà un’esposizione delle auto del Gruppo Saottini, sponsor principale della manifestazione, e sono previste anche quattro serate culinarie con degustazione di menù a tema”. Dettagli che possono fare la differenza, favorendo l’aggregazione e la partecipazione di un pubblico che a Desenzano è sempre degno degli appuntamenti internazionali. Sarà così anche quest’anno, di nuovo con la gran parte dei match collocati nella sessione serale. Per dare modo agli spettatori di esserci, e di rendere l’atmosfera ancora più elettrizzante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, 30° Torneo Città di Desenzano: uno degli Open più importanti del calendario

BresciaToday è in caricamento