Tennis, serie A1 femminile: per Lumezzane girone di ferro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

L’entusiasmo è alle stelle e l’inizio è sempre più vicino. Sul calendario del Tennis Club Lumezzane il “giorno X” è domenica 13 ottobre, quando la Bal Lumezzane farà il suo esordio nel Campionato nazionale di Serie A1, conquistato con due promozioni consecutive che hanno portato la formazione bresciana fra le prime 8 squadre d’Italia. Il team capitanato da Alberto Paris è stato inserito nel Girone 1, un gruppo di ferro che annovera Tennis Club Prato, Tennis Club Genova 1893 e Club Atletico Faenza, tre delle formazioni protagoniste delle ultime stagioni.

Le toscane hanno vinto lo scudetto in quattro delle ultime sei edizioni, mentre le genovesi hanno trionfato nel 2014, disputando altre quattro finali dal 2013 in avanti. Significa che il club della presidente Nerina Bugatti, che ha riportato il tennis bresciano nel massimo campionato nazionale a quindici anni di distanza dal Tennis Forza e Costanza (che giocò l’A1 maschile nel 2004), avrà di fronte un compito particolarmente impegnativo. La voglia di far bene è comunque tanta, anche grazie a tre ottimi innesti nel team che verrà presentato ufficialmente mercoledì 9 ottobre.

La novità più importante riguarda la nuova numero 1 del team, la top 200 svizzera Conny Perrin, mentre le altre new entry sono la trentina classe 2002 Melania Delai, una delle giovani azzurre più promettenti, e Rebeka Masar Vieites. Insieme a loro, confermate Ylena In-Albon e Georgia Brescia, così come Svenja Ochsner e le giovani del vivaio De Ponti, Canovi, e Cicognani. Domenica 13 ottobre l’esordio casalingo contro il Tc Prato, prima della trasferta a Genova (20 ottobre) e di un nuovo impegno in casa contro Faenza (27 ottobre). Il 3 novembre la terza e ultima sfida a Lumezzane, contro il Tc Genova. Il campionato prevede sei giornate in tutto, con formula di andata e ritorno: le prime due classificate di ogni girone accedono alla semifinale scudetto; terze e quarte dovranno guadagnarsi la permanenza in A1 nei play-out.

Torna su
BresciaToday è in caricamento