Brescia: il tennis di nuovo in castello, e con tante novità

Al Tennis Forza e Costanza le novità non finiscono mai. Dopo il raddoppio del montepremi degli Internazionali di Brescia, il club è pronto ad accogliere la riapertura della sede del Castello con un'altra sorpresa: il rinnovo del locale principale della club house

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Al Tennis Forza e Costanza le novità non finiscono mai. Dopo il raddoppio del montepremi degli Internazionali di Brescia, il club è pronto ad accogliere la riapertura della sede del Castello con un'altra sorpresa: il rinnovo del locale principale della club house. Nei limiti del possibile per una struttura che fonda il suo fascino in un ambiente storico, l'ampia sala adibita anche a ristorante è stata completamente rimessa a nuovo (così come la cucina), per diventare ancor più accogliente e funzionale, per tutti i giocatori che nel lungo periodo estivo sono soliti passare dal club. L'apertura dei campi è fissata per sabato 21 marzo, e la stagione di tennis all'aperto proseguirà fino a ottobre. In occasione del via, oltre all'inaugurazione della nuova area con aperitivo offerto dal circolo a tutti i presenti, anche una sorta di Open day, coi campi liberamente a disposizione dei soci e di chi desidera tesserarsi. "È un restyling che ci voleva - spiega il direttore sportivo Alberto Paris -, in un'ottica di qualità dei servizi offerti a tutti, dalle giocatrici dell'ottava edizione degli Internazionali, a soci e ragazzini. Non dimentichiamoci che - aggiunge - la nostra scuola tennis è entrata fra le migliori dieci della Lombardia, è normale impegnarsi perché tutto ciò che le ruota attorno sia sempre all'altezza".

Il tutto quindi renderà la struttura migliore anche per i campionati a squadre primaverili, che vedranno nuovamente il Tennis Forza e Costanza in gara nella serie C maschile. Il team, capitanato dal consigliere Marco Guerini e composto dai 'Seconda categoria' Leonardo Bezzi e Alessandro Tabacchini, e dai 'Terza' Riccardo Mevolli, Luca Boesso, Francesco Scaffidi e lo stesso Alberto Paris, conterà da quest'anno anche su Alberto Lazzari, maestro di tennis con un passato proprio nel club bresciano. Il che gli permetterà quindi di giocare in qualità di elemento del vivaio, posizione fondamentale in ogni formazione. Lazzari, over 35 con trascorsi in Seconda categoria, completa un team molto omogeneo, qualità che nelle gare a squadre può fare la differenza. Il club bresciano potrà poi contare anche su altre quattro formazioni: una di Serie D2 maschile - composta dai migliori ragazzi della scuola tennis, guidati da Paolo Staffieri -, una di Serie D4 maschile e due di veterani. "La prima sarà in gara nel campionato over 50 - spiega Paris - mentre la seconda, composta dal terzetto delle meraviglie formato da Ghirardi, Capra e Pedrini, andrà a caccia di nuovi traguardi fra gli over 60, dopo gli splendidi risultati delle scorse stagioni". Completano il quadro le compagini femminili del Tennis Club Lumezzane, dove come da tradizione vengono tesserate le ragazze, grazie alla collaborazione nata fra le presidenti Capuzzi e Bugatti. "Oltre alla maestra Elisa Belleri - chiude Paris - abbiamo inserito nella squadra di serie B anche l'under 16 Sara Cicognani, così da farle fare esperienza". Per non smettere mai di crescere.

Torna su
BresciaToday è in caricamento