Sport

Tennis: la Serie C del "Forza e Costanza" è giovanissima e sogna in grande

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Squadra che vince (o che recita da protagonista) non si cambia. Anche perché nel progetto Serie C, al Tennis Forza e Costanza 1911, c’è prima di tutto l’intenzione di dare spazio alla linea verde, offrendo un’occasione di crescita ai giovani del vivaio. Così, la formazione che da domenica 11 aprile sarà in gara nell’edizione 2021 del campionato è la stessa che dodici mesi fa mancò l’accesso alla seconda fase per un nonnulla, ma con un livello medio ancora più alto. Perché nel mentre i giovani sono cresciuti e maturati, hanno migliorato le proprie classifiche, e adesso sono di nuovo pronti a fare squadra sui campi del Castello. La prima uscita stagionale sarà proprio in casa, dalle 9 del mattino contro quell’Harbour Club di Milano che appare come una delle dirette concorrenti per l’obiettivo primo posto, l’unico che vale l’accesso al tabellone nazionale a eliminazione diretta, dove saranno in palio le promozioni per la Serie B2.

“La prima giornata sarà subito difficile – dice capitan Marco Guerini – ma i ragazzi sono in forma, rispetto allo scorso anno sono cresciuti ulteriormente e negli ultimi mesi hanno disputato degli ottimi tornei. Abbiamo tanta voglia di iniziare e potremo subito testare il nostro valore in una sfida molto impegnativa”. Fra le 48 squadre della Serie C lombarda, quella bresciana è l’unica ad avere due under 18 nel ruolo di numero uno e numero due della formazione, ovvero i 2.6 Gabriele Lorini (classe 2005) e Cristian Persi, di un anno più grande. Una chiara testimonianza di quanto si creda nel loro talento, e anche del fatto che il “progetto giovani” abbia funzionato a meraviglia, permettendo ai ragazzi – un tempo riserve – di progredire fino a soffiare il posto ai più esperti. Alle loro spalle Matteo Santi (2.7) e Ludovico Manessi (2.8), anche loro prodotti del vivaio del club, così come gli altri due under Mattia Morelli (3.2) e Filippo Torazzi (3.3). Sarà dato spazio in particolar modo a loro, con i più navigati Andrea Bettinsoli, Leonardo Bezzi, Luca Boesso e lo stesso capitan Guerini a completare il team.

“Rispetto allo scorso anno – dice ancora Guerini – il campionato torna a essere lungo quasi due mesi: siamo fiduciosi e sappiamo di essere fra le squadre meglio attrezzate del girone. L’obiettivo è riuscire a esprimere tutto il nostro potenziale, per puntare alla promozione”. Quattro le sfide in casa, tutte con 4 singolari e 2 doppi: oltre all’esordio dell’11 aprile, i bresciani giocheranno fra le mura amiche anche contro i mantovani di Mutti & Bartolucci (25 aprile), contro il Ct Bagnolo Mella (9 maggio) e il Tennis Club Seregno (30 maggio). Tutte in provincia di Bergamo, invece, le tre trasferte: il 18 aprile a Osio Sopra (Tennis Project Team), il 2 maggio a Pontirolo (Evosport) e il 23 maggio alla Polisportiva Curno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis: la Serie C del "Forza e Costanza" è giovanissima e sogna in grande

BresciaToday è in caricamento