Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Ternana-Brescia 1-0. Trasferta amara, a Terni sconfitti dagli episodi

Cammino ancora in salita per i ragazzi di Calori, sconfitti in trasferta dopo un'espulsione e un rigore. Una classifica cortissima e un alveare di squadre in rimonta: il campionato è lunghissimo, si lotta fino alla fine

Il nodo gordiano che fu di Alessandro Magno che ben si applica alla partita di Terni, finisce 1-0 per i padroni di casa nonostante la scarsità di occasioni create, il peggior attacco del campionato in corso che non si smentisce, e che chiama in riflesso il nostro numero uno solo con un colpo di testa, che prende forza e coraggio solo quando entra Alfageme. Ecco il cambio che decide, perché due minuti dopo Caldirola viene espulso, e dieci più tardi proprio Alfageme si fa mentore propiziatorio del fallo da rigore di Caracciolo Antonio. Vitale sbaglia ma Arcari respinge corto: palla in rete, Brescia ko.

IL MATCH – Sarà il tempo uggioso e il campo pesante, una difesa a 3+2 da una parte e una compatta a quattro dall’altra, la partita di Terni fa un po’ fatica ad ingranare. Un brivido momentaneo quando un retropassaggio ad Arcari sembra complicarsi troppo, poi un paio di spunti a vuoto di Caracciolo, un colpo di testa innocuo di Miglietta, un improbabile pallonetto di Corvia da almeno 50 metri. A sorpresa il palo di Scaglia, gran sinistro di prima al minuto 20, un delizioso aggancio con delizioso pallonetto di Caracciolo, palla in rete ma bandierina alta. Pochi sbocchi offensivi e una gara bloccata, il Brescia che fa la partita solo quando la manovra si fa più rapida, ecco allora i minuti finali, un destro improvviso di Corvia, bravo Brignoli, un morbido cross del romano per l’Airone, purtroppo impreciso, un Caracciolo che prova ad incrociare, conclusione da archiviare.

Cambia il campo e forse non solo quello, anche se i minuti par che volino, fino al quarto d’ora dal corner teso di Vitale e la testa piena di Ragusa, miracoloso Arcari anche se il tiro è centrale, riflesso felino e parata come un gol. Quattro giri d’orologio più in là il primo e decisivo episodio, secondo giallo a Caldirola (forse Nasca e la sua terna hanno agito d’impulso, su entrambi i cartellini ci sarebbe da ridire) e Brescia che si trova in dieci, Daprelà finisce in mezzo e Scaglia va a fare il terzino. Un lampo di Caracciolo Andrea, un destro al volo su testa indietro di Masi, sarebbe da cineteca ma palla di entrar non ne ha voglia. Finché il peso della difesa ricade tutto su Caracciolo Antonio, reo dell’ennesimo brusco intervento, e stavolta pure in area, cartellino giallo e calcio di rigore su cui si avventa Vitale: tiro centrale, grande risposta di Arcari, la sfortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo, quasi inciampando il pallone invece entra, Ternana in vantaggio.

POST PARTITA – Classifica sotto mano, com’è tutto più complesso quando è corta, quando si gioca la Serie B. Con la sconfitta odierna il Brescia scende al settimo posto, tallonato da Juve Stabia e Cesena a meno due e, guarda un po’, perfino Ternana a meno tre. La polemica non è di casa ma la partita l’han forse decisa gli episodi: se il rigore è sacrosanto, e il Caracciolo della difesa ha ancora qualcosa da imparare, il doppio giallo che tocca a Caldirola, nel rivedere le dinamiche della duplice ammonizione, mantiene in sé un alone di mistero.

TERNANA-BRESCIA
LE PAGELLE

TABELLINO

TERNANA-BRESCIA: 1-0

TERNANA: Brignoli, Masi, Brosco, Fazio, Dianda (8’ Ferraro), Bernardi, Miglietta, Ragusa, Vitale, Ceravolo, Maniero. All. Toscano
BRESCIA: Arcari, Zambelli, Caracciolo Ant, Caldirola, Daprelà, Budel, Finazzi, Rossi, Scaglia, Corvia, Caracciolo And. All. Calori

Marcatori: 72’Vitale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Brescia 1-0. Trasferta amara, a Terni sconfitti dagli episodi

BresciaToday è in caricamento