Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

Reggina-Brescia 0-1. La testa di De Maio per tener fede all'ultima chiamata

Un'incornata del francese ad inizio ripresa consente al Brescia di portare a casa tre punti importantissimi, a tre turni dalla fine del campionato. Fiato ancora sospeso però perché il Verona (ad oggi) ha 12 punti sulla quarta

Il dovuto ottimismo dei tre punti esterni di oggi, nell’insidiosa trasferta di Reggio Calabria risolta da una grande incornata di De Maio, ad inizio ripresa, dopo un primo tempo brutto come pochi, troppa tensione e troppo nervosismo per quella che a conti fatti è la prima di un ciclo di gare decisive, in cui nessuno, ma proprio nessuno, può davvero più sbagliare. Al Granillo comunque è andata: riprendiamoci l’ottimismo e speriamo che l’Empoli domani non manchi l’appuntamento, e che il Verona schiacciasassi (cinque gol ad Ascoli) magari si inceppi un po’. Per sognare i playoff, lo sappiamo bene, tra terza e quarta ci vogliono meno di dieci punti.

IL MATCH – La tensione di una partita come questa, che pure ti blocca e non ti fa fare quello che vorresti davvero. Sono i padroni di casa quelli più in palla, ma l’ultima chiamata vale doppio, una punizione che si guadagna Comi (lascerà il campo alla mezzora causa scontro con Arcari) e il primo calcio d’angolo amaranto, poi calma piatta fino al minuto 20, bella azione personale del sempreverde Di Michele, ne salta due e poi va giù in area, nessun contatto per fortuna. Poco dopo la prima (e forse unica) occasione Brescia, se così si può chiamare, Scaglia serve Caracciolo, l’Airone prova un diagonale da fuori, troppo lontano, troppo impreciso. La tensione, partita nervosa in campo e fuori, espulso anche mister Pillon, nel finale Brescia che si riversa in avanti, un colpo di testa fuori, ancora di Caracciolo, una doppia incursione, prima Daprelà e poi Lasik, palla in mezzo ma nulla di fatto.

VIDEO - GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

Un’altra partita e un altro Brescia al cambio di campo, subito due palle gol sui piedi di Caracciolo e Scaglia, al primo utile corner (ancora cross di Scaglia) lo stacco perentorio di De Maio, più veloce di Hetemaj, terzo gol stagionale e rete del vantaggio. Meritato o meno, lo 0 a 1 ha il compito di scuotere animi che parevano sopiti, Di Michele unico punto focale dei calabresi che sfiora la porta con una morbida punizione a giro, capovolgimento di fronte e bravo Sodinha sulla destra, salta l’uomo e tira forte, pronta replica di Baiocco, a seguire velleitario testone di Caracciolo, la palla tocca terra ed esce mestamente fuori. Prima di lasciare Sodinha ci prova da calcio piazzato, destro violento ma fuori, poi di seguito Di Michele e Bombagi, il primo un colpo d’altri tempi, di sinistro, il secondo un bruttissimo piattone che va altissimo, alle stelle. Quasi quasi chiude Lasik, destro al volo dopo respinta di Bergamelli, il portiere non vede e la palle esce di un niente, nel finale giusta reazione dei padroni di casa, mischia su mischia, De Maio decisivo anche là dietro.

POST PARTITA – Bello caldo il sole della Calabria, in netta opposizione con il grigio piovoso che a Brescia sembra ormai un’abitudine. Opposti nel clima e opposti in classifica, una partita che parte così così causa reciproca agitazione, da qui alla fine ogni match non vale solo tre punti, può condensare in sé un’intera stagione. Bene comunque, tre punti d’oro pure oggi, non senza fatica, ma Arcari poco impegnato ci può consolare, e se l’Airone oggi non l’ha messa dentro c’è comunque un gruppo assodato che si sostiene a vicenda. Peccato per i diffusi malanni, troppi i cambi da prevenzione.

REGGINA-BRESCIA
LE PAGELLE

TABELLINO

REGGINA-BRESCIA: 0-1

REGGINA: Baiocco, Adejo, Ely, Bergamelli, Rizzato, Sarno (60' Campagnacci), Hetemaj, Colucci (77' Bombagi), Barillà, Di Michele, Comi (35’ Gerardi). All. Pillon
BRESCIA: Arcari, Zambelli ('80 Caracciolo Ant), De Maio, Caldirola (84' Rosso), Lasik, Finazzi, Rossi, Scaglia, Sodinha (74' Picci), Caracciolo. All. Calori

Marcatori: 54’ De Maio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggina-Brescia 0-1. La testa di De Maio per tener fede all'ultima chiamata

BresciaToday è in caricamento