Brescia-Cittadella, le formazioni

In campo alle 15 al Rigamonti, in cerca di una vittoria che possa smuovere classifica e morale. Bergodi smorza i toni e sceglie la difesa a tre: ancora Budel in linea, ancora Sodinha dietro le punte

Una vittoria per scacciare le paure, levarsi di dosso quel peso che non molla, smuovere una classifica che se non piange almeno singhiozza, dimenticare in fretta il rocambolesco pareggio di La Spezia, e i tre punti sfumati all’ultimo secondo utile. Al Rigamonti arriva il Cittadella: Bergodi smorza i toni e parla di entusiasmo ma, avvisa, “quella di oggi non sarà partita né chiave né fondamentale”.

QUI BRESCIA – Modulo a tre con sorpresa confermata, l’esperimento Budel sulla linea difensiva per far partire l’azione dal basso (e con lui Paci e Camigliano) con Zambelli e Kukoc a far la spola con il centrocampo, poggiato invece su Finazzi e Coletti, e Scaglia libero di far come crede. Dietro a Caracciolo, ancora Sodinha.

QUI CITTADELLA – Saranno ben coperti gli uomini di Foscarini, difesa compatta con cinque uomini dall’inizio, e la chiara intenzione di farsi poco male. Perché se anche il Brescia non vince il potenziale ce l’ha: Sosa e Alborno a fare i terzini, Coly a dirigere l’orchestra difensiva, più avanti Paolucci, sulla linea d’attacco Coralli e Dumitru.

PROBABILI FORMAZIONI

BRESCIA: Cragno, Zambelli, Paci, Budel, Camigliano, Kukoc, Finazzi, Coletti, Scaglia, Sodinha, Caracciolo

CITTADELLA: Di Gennaro, Sosa, Coly, Pellizzer, Marino, Alborno, Paolucci, La Camera, Di Donato, Coralli, Dumitru

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

Torna su
BresciaToday è in caricamento