Sport

Pescara-Brescia 3-3. Rimonta compiuta, all’ultimo secondo

Rocambolesco e spettacolare pareggio all'Adriatico di Pescara: Brescia in vantaggio con Grossi rimontato prima da Mascara e da Ragusa poi; nella ripresa 3-1 di Politano e poi via allo show biancoblu, Caracciolo accorcia e nel finale l'autorete che vale un punto

Tutti in festa dopo il rocambolesco pareggio

Con la fame e con i denti il Brescia riesce a riprendersi una partita che sembrava ormai chiusa, e a portare a casa un altro punto rocambolesco, dopo 90 minuti mai noiosi in cui le emozioni sono fioccate come una bella pioggia d’autunno, da una parte e dall’altra. Vantaggio biancoblu con Grossi, suo il ‘siluro’ che apre le danze ma che dura poco, pareggia Mascara prima e rimonta compiuta con Ragusa poi, splendido gol ma splendido assist targato Rizzo. Al cambio di campo ancora Pescara, con Politano che si ‘beve’ la difesa intera, poi Caracciolo da solo che riapre il match, e all’ultimo secondo forse Juan Antonio o forse Zauri, fatto sta che anche oggi il tabellino segnerà pari e patta.

IL MATCH – Brescia quasi inedito in maglia rossa, con la solita emergenza: Budel fa il centrale, Di Cesare preferito a Camigliano, Scaglia e Mandorlini si dividono la fascia, Caracciolo unica punta. Dall’altra parte l’esordio assoluto di Zuparich, che già ostenta sicurezza: ma non può nulla quando Sodinha va, protagonista di due accelerazioni, con tanto di dribbling e fallaccio in corsa. Dalla punizione che ne deriva ecco il vantaggio biancoblu, un sinistro di Grossi che ‘vola’ sotto il sette, una ‘sassata’ imprendibile per Belardi che vale il primo gol. Padroni di casa comunque già ‘in palla’, Mascara il più pericoloso (due volte), fino al rigore più che dubbio che l’arbitro non concede, Zambelli tocca il pallone ma travolge anche il ‘10’ abruzzese. A dieci dalla fine la partita cambia: punizione di Mascara, deviata dalla barriera che si apre troppo, e gol del pareggio; qualche minuto più tardi rimonta compiuta, assist ‘alla Totti’ di Rizzo, spettacolare girata al volo di Ragusa e palla che si insacca alle spalle di Cragno.

Subito cambio di uomo al cambio di campo, e Mandorlini sotto la doccia: proprio il neo entrato Juan Antonio scalda gli animi, bella palla nei primi minuti. Ma poco dopo l’acqua è fredda, anzi freddissima: Politano parte da sinistra e si fa beffa del trio difensivo biancoblu, tutti fuori posizione e l’esterno abruzzese che arriva al limite dell’area, e di sinistro infila Cragno. Sotto di due reti e testa da rialzare, ma il Pescara sembra avere in mano il match: si rivede Caracciolo, fin d’ora grande assente, ci provano Sodinha e Juan Antonio, ma il pallone sfila fuori, lentissimo. Mentre Paci rischia l’autorete ecco l’Airone che si sveglia dal letargo, e da solo si costruisce la rete della speranza: sponda e contro sponda con Juan Antonio, palla sul destro e girata raffinata, alle spalle di Belardi. Ma partite come questa non finiscono mai: viene espulso Zambelli, fallo da ultimo uomo, al Pescara cedono le gambe, il Brescia non molla fino all’ultimo secondo. E quando meno te lo aspetti il contropiede che vale una giornata: Sodinha per Caracciolo, arriva in mischia Juan Antonio, Zauri in tuffo se la infila da sé. E la gara finisce trè a trè.

POST PARTITA – Meglio non farsi illusioni, mai come in questa stagione. Perché sembra un’annata senza capo né coda, e poi invece con la grinta e l’orgoglio le cose (in apparenza) si rimettono a posto. Dopo due rimonte clamorose subite questa volta la palla ha girato dalla parte giusta: ma viene difficile giustificare una difesa a tratti inguardabile, frutto comunque di un’emergenza che se non si risolve, come si dice, sarà difficile da digerire. D’altronde il buffet è questo: prendere o lasciare. E buon appetito.

PESCARA-BRESCIA
LE PAGELLE

TABELLINO

PESCARA-BRESCIA 3-3

PESCARA: Belardi, Zauri, Zuparich, Bocchetti, Balzano, Rizzo, Brugman, Rossi, Politano, Ragusa (67’ Cutolo), Mascara. All. Marino
BRESCIA: Cragno, Zambelli, Paci, Budel, Di Cesare, Mandorlini (46’ Juan Antonio), Coletti, Grossi (70’ Oduamadi), Scaglia, Sodinha, Caracciolo. All. Bergodi

Marcatori: 21' Grossi, 36' Mascara, 44' Ragusa, 66' Politano, 75' Caracciolo, 90'+3 Zauri (aut)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Brescia 3-3. Rimonta compiuta, all’ultimo secondo

BresciaToday è in caricamento