rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport

Cesena-Brescia, le pagelle. Con un Saba così il sorriso non passa più

Grande prova del brasiliano, trascinatore a metà nel primo tempo e trascinatore completo nella ripresa. Assieme a lui l'ottimo Corvia, che segna su rigore, là dietro brilla ancora il buon Daprelà

Arcari 6,5: I romagnoli non sono dei draghi in attacco, qualche conclusione la contiamo ma non sono così tante. Il portierone è comunque sempre pronto, in particolare sulle insidie di D’Alessandro.

Zambelli 6,5: Rientra nei ranghi delle sue buone prestazioni, le sue grandi falcate cominciano presto nel primo tempo e poi rallentano nell’ottica di un contenimento, di quel D’Alessandro così fastidioso.

De Maio 6: Non impegnatissimo si lascia forse scappare quel Defrel a metà del primo tempo, utile anche in avanti grazie a stazza e centimetri, e si registrano un paio di pericolosi colpi di testa.

Salamon 6: Mezzo punto in meno per un errore glaciale nel primo tempo, quando con il Brescia in svantaggio regala un pallone a Iori che meno male non è stato in grado di darlo giusto. Quando i padroni di casa attaccano lui però troneggia.

Stovini 6: Completa il quadro di una buona difesa, magari in affanno a tratti quando arrivano gli inserimenti di quelli veloci, tappezza d’esperienza il corso della gara.

Daprelà 7: Come Zambelli, anzi meglio. Perché rispetto al capitano acquisisce il coraggio da ala sinistra, e si spinge fino in fondo in più e più occasioni. Nel taccuino dei (tanti) cross almeno tre da grande terzino.

Budel 6,5: Il gol se lo merita, in un momento non troppo brillante ecco il tocco di classe, il sinistro tagliato su cui la deviazione della difesa non può davvero nulla. Riesce quindi a orchestrare palloni su palloni, con il solito piglio, e la solita precisione.

Lasik 5,5: Non è l’assente di giornata ma si avvicina, qualche spunto interessante ma tanto lavoro di copertura, forse un paio di errori di troppi, e parevano passaggi semplici.

Scaglia 6: Il solito intermittente, patisce un po’ di più nella prima frazione poi cresce quando il Cesena è costretto a scoprirsi. Gran numero a metà ripresa, poco dopo lascia per Bouy 6, diciamo pure che ci mette l'assist per il gol di Saba.

Saba 8: Un piccolo campione, e speriamo che non se ne debba andare a gennaio. Nel primo tempo in realtà si rende utile solo dai calci piazzati, ma diciamo che già così non è male, riesce a districarsi meglio con i bianconeri meno attenti là dietro, a poco dalla fine insacca un gol da brasiliano di razza. Al suo posto Benali sv

Corvia 7,5: Bentornato Daniele, una prestazione che richiama alla memoria la sua migliore stagione a Lecce. Molto generoso in avanti, tra sponde e occasioni mancate, si guadagna con astuzia il rigore che poi realizza, quando il Cesena si scopre diventa micidiale, e colpisce un palo e una traversa. Al suo posto Picci sv

Calori 7: Le indovina tutte, fin dallo schieramento iniziale. Il gol non scoraggia i suoi, pronta la reazione e pronte le sue indicazioni. Gran merito ai due là davanti, trascinatori di giornata.

CESENA: Belardi 7, Ceccarelli 5,5, Comotto 4,5, Brandao 5,5, Caldirola 6,5, Meza Colli 5, Iori 5,5, Defrel 6, Djokovic 4,5 (‘46 Lapadula 5,5), D’Alessandro 7,5, Succi 4,5 (‘60 Graffiedi 5). All. Bisoli 5
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena-Brescia, le pagelle. Con un Saba così il sorriso non passa più

BresciaToday è in caricamento