Sport Mompiano / Via dello Stadio

Brescia-Varese 4-2. Poker di Natale, Caracciolo ancora re del Rigamonti

Al Rigamonti finisce 4 a 2 per il Brescia: tripletta di Caracciolo e rete di Sodinha, dall'altra parte due gol per Pavoletti. Le Rondinelle agganciano proprio il Varese, in piena (o quasi) zona playoff

Il Brescia ne fa quattro al Varese e torna prepotentemente in corsa per l’ultimo posto utile alla corsa playoff, agganciando in classifica a quota 26 proprio i varesini giunti in trasferta al Rigamonti, e travolti dalle Rondinelle in splendida forma che mettono in mostra davvero il meglio di sé. Sontuoso Caracciolo, autore di una tripletta con tanto di ‘apertura’ con destro al volo e sotto il sette, ancora ottimo Sodinha che realizza, tra l’altro, la sua prima rete al Brescia e in Italia, la seconda in tutta la sua carriera.

IL MATCH – Pronti via, e stavolta ci vuole proprio un niente. Due minuti o forse tre e il Brescia è già in vantaggio: assist ‘al bacio’ di capitan Zambelli, Caracciolo che prende la mira e tira al volo, insacca all’incrocio e lascia di sasso il numero uno ospite, Bressan. Qualche giro d’orologio e prima del quarto d’ora il Brescia è già a +2: ancora Caracciolo, a perfetta conclusione di un’azione da manuale, inaugurata da Budel e proseguita poi con Kukoc, fino alla palla che si infila, ancora al volo ad opera dell’Airone. Sembra fatta e invece no, passano due minuti e il Varese già accorcia le distanze, segna Pavoloso (in fuorigioco di almeno un metro) al termine di una gran confusione e di un doppio pallone in campo, arrivato forse dalle tribune, che costringe l’arbitro (e il Brescia) a ripetere e subire un corner che pareva già innocuo. Al cambio di campo il Varese però è  già in dieci, viene espulso Franco per doppia ammonizione.

A testa bassa gli ospiti cercano di ripartire, il solito Pavoletti non a caso soprannominato ‘Pavoloso’, e non a caso capocannoniere della serie cadetta. Ma ancora al quarto d’ora il tris che vale mezza gara, e stavolta insacca Sodinha (finalmente!), e stavolta è l’Airone a fare da assistman. Partita chiusa, così sembra, Pavoletti ne fa ancora uno, ma il guardalinee alza la bandierina, poi Budel manca il poker ma è un segno premonitore, due minuti più tardi Caracciolo completa il suo ‘hat trick’, palla campo e partita, tutto solo davanti a Bressan. Ko definito, c’è tempo per un’altra espulsione (fuori Blasi, Varese in nove) e per un’altra rete, la seconda ‘bandiera’ firmata ancora ‘Pavoloso’.

POST PARTITA – La cura Bergodi e i suoi primi effetti concreti. Squadra ordinata e precisa, qualche sbavatura là dietro perché, a dirla tutti, Coletti in realtà è un centrocampista, strepitoso Sodinha quando ha la palla sui piedi, di tutt’altra categoria Caracciolo che oggi con la sua tripletta, e le sue ali spiegate, ha dimostrato ancora una volta che il Brescia può sognare. Se tutti gli ingranaggi girano, senza intoppi. Intanto meglio godersi la terza vittoria consecutiva, e buon Natale.

TABELLINO

BRESCIA-VARESE 4-2

BRESCIA: Arcari, Paci, Coletti, Camigliano, Zambelli, Budel, Benali, Grossi (68’ Scaglia), Kukoc, Sodinha (76’ Saba), Caracciolo (82’ Oduamadi). All. Bergodi
VARESE: Bressan, Laverone, Ricci, Ely, Franco, Blasi, Corti, Cristiano (77’ Damonte), Zecchin, Forte (52’ Fiamozzi), Pavoletti. All. Gautieri

Marcatori: ‘3, 13’ e 72’ Caracciolo, 15’ e 81’ Pavoletti, 61’ Sodinha

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia-Varese 4-2. Poker di Natale, Caracciolo ancora re del Rigamonti

BresciaToday è in caricamento