menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Corvia: quando due reti non bastano

Daniele Corvia: quando due reti non bastano

Brescia-Reggina 2-2. Due punti buttati, doppio Corvia non basta

Al Rigamonti il pareggio che non ci voleva, ragazzi in vantaggio di due reti in meno di 20 minuti, nel finale di tempo il gol che riapre la gara, nella ripresa la rimonta si compie con Barillà. Tanti rimpianti, oggi si poteva vincere

Ma come si fa a buttare via un risultato che sembrava già garantito, mettici il freddo e pure la neve di ieri sera, la sicurezza di aver vinto e quel gol a fine primo tempo che taglia le gambe e manda in confusione la mente. Doppio vantaggio Brescia, Corvia segna due reti in meno di 10 minuti, i ragazzi di Calori sembrano controllare facile, quante palle gol in un solo tempo, un attimo di distrazione e la Reggina accorcia le distanze, si rientra in campo e il Brescia va nel pallone, loro attendono e macinano, da una punizione il maledetto 2 a 2.

IL MATCH – Un paio di novità nella formazione Brescia, Caracciolo subito e Rossi per Saba, che lo sostituisce però in meno di ’10 causa infortunio. Dall’altra parte piccola rivoluzione per Dionigi, Ceravolo fuori e difesa a quattro, scelte che la Reggina paga in pochissimo tempo. A partire forte infatti sono le Rondinelle, 3 minuti e Daprelà per poco non segna, al 10’ è già vantaggio quando Corvia si porta in giro un difensore per 30 metri e insacca con un bel pallonetto. Al 18’, in pieno contropiede, perfetta triangolazione biancoblu e Scaglia rasoterra, Corvia da due passi raddoppia, Freddi è in netto ritardo. Quasi un abisso tra le due squadre, in campo gioca solo il Brescia che può pure permettersi di rallentare, e sfiorare anche il tris con Corvia lanciato in porta da Saba, l’estro del brasiliano anche su punizione (out di poco), un’altra occasione sui piedi di Bouy, prende la mira e calcia alto. Quando tutto sembra già deciso al minuto 48 il gol che riapre la gara, alla prima occasione ospite, una mischia confusa e tre rimpalli consecutivi, il colpo di testa da due passi di Comi e Arcari che non tiene, la palla gira piano e finisce in rete.


gol-2

Un gol che fa male, al fisico e al morale, anche se Saba illude con una mezza rovesciata, e poi dopo ci prova Budel da fuori, è la Reggina a metterci la grinta, gli amaranto fanno fatica ad arrivare in area (e buona parte del merito è di capitan Zambelli) ma nell’aria qualcosa di strano c’è già, la palla non va mai dove i ragazzi vogliono che vada, gli ospiti sembrano crederci di più. Punizione di Sarno, entrato da poco, e palla alta, altra conclusione Reggina con Comi che resiste e riesce a darla ad Armellino, palla ancora sopra la traversa. Qualche lancio fine a sé stesso, poi il giro di boa che mai avremmo voluto vedere, minuto numero 37 e calcio di punizione, un’altra mischia da spintoni e trattenute, palla che arriva sul destro di Barillà, rasoterra e rete del pareggio. Entra Mitrovic, Brescia a trazione offensiva, traversa piena di Saba e poco dopo buona risposta di Arcari, su contropiede, i minuti scorrono e l’amarezza resta.

POST PARTITA – Forse è stato quel gol inatteso, in pieno recupero, a mescolare carte che parevano truccate e segnate, con due gol di vantaggio e un dominio assoluto nessuno si aspettava la rimonta dei calabresi. E invece eccola qua la prova di maturità che stavolta è mancata, ed è un peccato perché la squadra girava bene, non si perde da nove partite, si segna da 14 gare consecutive. Il Verona intanto vince facile, la classifica sorride ancora ma con i denti un po’ più digrignati: ora si aspetta più di una settimana, in campo lunedì prossimo per affrontare l’Ascoli.

BRESCIA-REGGINA
LE PAGELLE

TABELLINO

BRESCIA-REGGINA: 2-2

BRESCIA: Arcari, Zambelli, Salamon, Caracciolo, Daprelà, Lasik, Budel, Bouy (70' Martina Rini), Rossi (10' Saba), Scaglia ('85 Mitrovic), Corvia. All. Calori.
REGGINA: Baiocco, Lucioni, Freddi, Ely, Melara (76' D'Alessandro), Armellino (90' Rizzo), Barillà, Hetemaj, Rizzato, Bombagi (57' Sarno), Comi. All. Dionigi.

Marcatori: 10’ e 18’ Corvia, 45’+3 Comi, 82’ Barillà

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento