Martedì, 22 Giugno 2021
Sport Mompiano / Via dello Stadio

Brescia-Novara, le pagelle. L’inerzia di un pareggio lungo 180 minuti

Ancora un Brescia a due facce nella gara serale del Rigamonti: il vantaggio del primo tempo rimane lì, e il pareggio di Gonzalez 'fredda' tutti. Anche con gli avversari in dieci, nessuna reazione

Arcari 6: Rientra da titolare, forse per restarci. Due belle parate, una plastica da rivedere. Un solo brivido, in uscita a pugni chiusi.

Mandorlini 5,5: Sbavature poche, compitino eseguito alla perfezione ma senza mai andare oltre. Insomma, che noia.

Paci sv: Sfortunato, lascia il campo dopo tre minuti. Al suo posto Freddi 5,5: Non che il Novara lo metta mai in difficoltà. Ma potrebbe essere lui a tenere in gioco Gonzalez in occasione del pareggio.

Di Cesare 6: Copre bene quando può, paga più d’un ritardo nel secondo tempo, quando tutti comunque affannano. Perde un pallone di troppo, ma sfiora anche una rete.

Kukoc 5,5: Difficile trovare un equilibrio. A ragionare di metodo, lui un gol lo fa fare e uno lo fa subire. Esplosivo in avanti, agitato in difesa. Ma crescerà.

Budel 4,5: Ancora fuori forma, e si vede fin da subito. Poteva essere un problema di un centrocampo a due, ma anche con il rientro del modulo sembra proprio fuori fase. Il secondo tempo è quasi un’agonia: troppe palle perse, troppi rischi.

Finazzi 6: Per interdire, ‘interdisce’. Deve fare quello e lo fa discretamente, mettendoci anche un’idea in più. Al suo posto Sodinha sv: ha tempo di fare una giocata, una sola.

Coletti 6: Aggressivo come si deve, come un centrocampista dovrebbe fare. Perde qualche palla da brivido ma ci mette l’anima, e tira anche da fuori, più d’una volta.

Scaglia 5,5: Rientra nel ruolo preferito, o quasi. Ma fa fatica ad imporsi perché pressato da più parti, lo marcano pure a uomo. E lo picchiano tutta la partita.

Caracciolo 6,5: Segna il gol del vantaggio, come solo lui sa fare. Ci mette testa e zampone quando può, ogni sua giocata non è fine a sé stessa. Paga la stanchezza collettiva del finale.

Mitrovic 6,5: Ancora arrabbiato quando esce, stavolta perché ce l’aveva messa davvero tutta. La gran giocata del primo tempo, lo scambio con l’Airone ad inizio ripresa, il recupero alla El Sharaawy che anticipa la sostituzione. In crescita, evidente. Al suo posto Grossi sv: troppo poco per essere giudicato, sulla sinistra comunque mostra una gran personalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia-Novara, le pagelle. L’inerzia di un pareggio lungo 180 minuti

BresciaToday è in caricamento