menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Terzo gol stagionale per Andrea Caracciolo ma terzo pareggio per il Brescia

Terzo gol stagionale per Andrea Caracciolo ma terzo pareggio per il Brescia

Brescia-Novara 1-1. Terzo pareggio consecutivo, a Caracciolo replica Gonzalez

Al Rigamonti tra Brescia e Novara finisce 1-1: terzo pareggio consecutivo per i ragazzi di Giampaolo, in vantaggio nel primo tempo con Caracciolo e poi raggiunti da Gonzalez nella ripresa

Terza gara ufficiale e terzo pareggio per il Brescia nel lungo cammino che porta al campionato di Serie B. Con il Novara di Aglietti i ragazzi in biancoblu sembrano accontentarsi di un pari trascinato, dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio di una rete (gran gol, ancora di testa, ancora di Caracciolo) e dopo aver aspettato forse troppo per tentare di cambiar l’inerzia della partita, dal momento della meritata espulsione di Bastrini. Pochi minuti prima infatti, il pareggio di Gonzalez, che mette il timbro, e la parola fine, al match del Rigamonti.

IL MATCH – La rivoluzione copernicana non è arrivata ma quasi, e Giampaolo fa marcia indietro togliendo una punta, e inserendo un centrocampista: tempo degli esordi stagionali, per il neo arrivato Coletti e per il rientrante Mandorlini, da poche ore giovane papà. Ma è ancora l’Airone a staccare più in alto di tutti, e a sbloccare la gara quando sono passati 25 minuti: a servirlo lo scatenato Kukoc, almeno in fase d’offesa, suo il cross che scende quanto basta per far saltare Caracciolo, per insaccare il gol del vantaggio. Prima di allora una nitida occasione ospite, sui piedi di Comi che dall’interno dell’area non trova la mira, e manco la porta, poi la palla che vale il raddoppio, sui piedi di Di Cesare, e una grande giocata di Mitrovic, che salta due uomini e poi tira forte, ma troppo centrale. Sfortunato Massimo Paci, che lascia il campo dopo neanche tre minuti.

Sperando non sia un leitmotiv ma un semplice problema di preparazione, il predominio (anche in questo caso evidente) del primo tempo si traduce in una calma fin troppo olimpica nella ripresa. E se ad esordire sono i ragazzi in biancoblu, con un bello scambio tra Mitrovic e Caracciolo, fino alle conclusioni di Coletti e Scaglia, l’inerzia della gara si tramuta di punto in bianco con il pareggio ospite, quando siamo quasi al quarto d’ora. Lancio da lontano, a dir poco millimetrico, come millimetrico è lo stop al volo del repentino Gonzalez, che intanto si è lasciato alle spalle Kukoc e può involarsi in porta da solo, per insaccare il gol che vale un punto. Nel mezzo di un Novara crescente la ‘scena’ che potrebbe cambiare la partita: fallaccio da dietro di Bastrini, il secondo in pochi minuti e quasi da rosso diretto, doppia ammonizione e piemontesi in dieci uomini. Ma l’inerzia è già segnata, i minuti scorrono e a nulla serve pure l’ingresso di Sodinha, forse entra troppo tardi. Brivido finale, in contropiede.

POST PARTITA – Adagiati sugli allori, quando manca ancora un tempo e tutta la partita è da giocare. Forse una preparazione ancora da ingranare, e il secondo tempo cambia musica, come già successo a Bari, fino al pareggio inatteso degli ospiti, e lo scorrere dei minuti che avvicinano il novantesimo. Da quattro punte dichiarate a forse solo una, troppo per patteggiare una tardiva ritrattazione, troppo per dover aspettare il minuto 85 per tentare Sodinha. La consolazione, magra, di essere ancora imbattuti.

BRESCIA-NOVARA
LE PAGELLE

TABELLINO

BRESCIA: Arcari; Mandorlini, Di Cesare, Paci (3' Freddi), Kukoc; Finazzi (85' Sodinha), Budel, Coletti; Scaglia, Caracciolo, Mitrovic (68' Grossi). All. Giampaolo
NOVARA: Kosicky; Salviato, Mori (88' Vicari), Ludi, Bastrini; Faragò (57' Katidis), Buzzegoli, Pesce; Gonzalez, Comi (76' Nava), Lazzari. All. Aglietti

Marcatori: 25' Caracciolo, 59' Gonzalez

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento