menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brescia-Modena, le pagelle. Un attaccante da A e una difesa compatta

Doppietta dell'Airone e 7,5 assicurato, un po' fumoso il compagno Corvia. Ottima prova della difesa, come sempre decisivi i due esterni Daprelà e Zambelli

Cragno 5,5: Classe 1994, e questo dice tutto. Primo vero esordio con il peso da titolare, fortunatamente non viene tartassato dagli attaccanti avversari. Indeciso però in occasione della mischia del momentaneo pareggio.

Zambelli 6,5: Ancora il capitano, oggi più bravo in difensiva che in offensiva. Ma come è giusto che sia, e sono da memoria i suoi interventi in tackle sul povero Ardemagni, completamente annullato.

Stovini 6: Sicurezza da manuale, gioca a velocità ridotta ma perché gli avversari lo concedono.

Salamon 6,5: Secondo me ancora una volta più bravo degli altri là dietro, anche se parte male (qualche lancio da dimenticare) poi prende padronanza di campo, prende le misure degli avversari, quando salta di testa gli dà una spanna a tutti. Uomo assist nel finale, Picci non segna.

De Maio 6,5: Un bel voto anche a lui, perché si meriterebbe il gol nel primo tempo con un gran colpo di testa neutralizzato da Colombi.

Daprelà 7: Sarà più confuso del capitano nell’organizzare le sue discese ma è l’unico che in fase d’offesa prova costantemente a saltare l’uomo, e quando ci riesce guarda che Caracciolo si guadagna il rigore.

Budel 6,5: Partita d’ordine, da buon metronomo. Non è ancora all’altezza delle sue prestazioni migliori.

Lasik 5,5: L’anonima centrocampisti lo sta ancora cercando, si mimetizza nel corso di gioco, lo ricorderemo per un tiro forte ma alto.

Scaglia 6,5: Messo in campo proprio per dare qualità ai cross, nel primo tempo ci riesce a sprazzi, ma è dal suo corner che De Maio sfiora il vantaggio. Nella ripresa non eccelle sempre, ma si invola fino all’ultimo centimetro di campo per crossare in mezzo per la testa dell’Airone, e il gol del vantaggio. Al suo posto Martina Rini sv

Corvia 5,5: Anche lui non troppo vivace, scompare tra maglie gialle e biancoblu, si fa rivedere nel secondo tempo per qualche piacevole scambio con Caracciolo.

Caracciolo 7,5: Finalmente l’Airone. Il primo a scuotere gli animi con un gran colpo di testa, l’ultimo a mollare su ogni palla, alta o bassa che sia. Segna un gran gol di testa, il primo della stagione e il numero 48 in B, si guadagna con astuzia il rigore che poi vale il vantaggio. Bentornato, non ci lasciare. Al suo posto Picci sv, avrebbe potuto insaccare in contropiede.

Calori 6,5: Non è solo fortuna, oggi è meritato. Dopo il vantaggio ci saremmo aspettati una partita in discesa, e invece subito il pari: il rigore, generoso o meno, mette a posto le cose. E si poteva fare anche il terzo..

MODENA: Colombi 7, Gozzi 6,5, Andelkovic 5,5, Zoboli 6,5, Perna 5,5, Gulan 5, Dalla Bona 6, Osuji 6,5 (’76 Signori sv), Greco 5 (’55 Lazarevic sv), Ardemagni 5 (’69 Surraco sv)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento