menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brescia-Lanciano 2-0. Budel e Caracciolo chiudono la pratica

Partita a senso unico con la matricola Lanciano, decine di tiri in porta e le cose che si complicano dopo il rigore sbagliato di Caracciolo. Poi arriva Budel, con un gran tiro da fuori, e ancora l'Airone a sistemare le cose

Ci sono voluti 75 minuti buoni per concretizzare il meritato vantaggio ma alla fine il Brescia si porta a casa i giusti tre punti, battendo la matricola Lanciano per 2 reti a 0, un risultato che sarebbe potuto essere ben più ampio visto lo spettro complessivo delle occasioni da rete, a cui si aggiunge il rigore (sbagliato) di Caracciolo. Un Caracciolo che si riscatta proprio nel finale, insaccando la rete del raddoppio, naturale conseguenza del primo vantaggio a firma di Alessandro Budel, un gran gol da fuori, forse il più bello della giornata e, come suggerisce lui stesso, "forse il più bello della mia carriera".

IL MATCH - Verrebbe da dire "maglia speciale, partita speciale", e il match lo è nel senso che il pallone non vuole proprio entrare, e tra primo e secondo tempo si contano manciate su manciate di occasioni da gol in maglia biancoblu su cui spesso è stato superlativo il 'nostro' Leali. La prima vera palla gol si registra però al minuto '35, palla di Corvia per la solita testa di Caracciolo, fino alla seconda grande occasione (pochi minuti dopo) questa volta sui piedi di Corvia.
 
In avvio di ripresa c'è pure il gol di Salamon, annullato per fuorigioco, l'occasionissima per Corvia, il rigore procurato da Paghera e poi fallito da Caracciolo, ancora un esterno e ancora un colpo di testa, poi la prima occasione ospite e poi invece la rete del vantaggio e che vale il ko, Budel che sa segnare anche da fuori, all'incrocio dei pali, e il bruciante raddoppio in velocità di Caracciolo proprio al minuto 90.
 
POST PARTITA - Una gara a senso unico, e non c'è bisogno di riguardarsi gli highlights perchè basta la cronaca scritta, ma un Brescia che non ha saputo essere cattivo al punto giusto, soprattutto sottoporta. Merito anche di Nicola Leali, il migliore degli ospiti, ma pure del buon Paghera, applaudito dai tifosi bresciani al momento della sostituzione. Tre punti di tranquillità, e il sesto posto in classifica in perfetta zona playoff.
 
TABELLINO
 
BRESCIA-LANCIANO 2-0
 
BRESCIA: Arcari; De Maio, Salamon, Stovini; Zambelli, Lasik ('28 Rossi), Budel, Scaglia, Daprelà ('74 Saba); Caracciolo, Corvia ('76 Bouy). All. Calori
LANCIANO: Leali; Di Cecco, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Minotti ('54 Hottor), Paghera ('80 Testardi), Volpe; Zeytulaev, Falcinelli, Turchi ('65 Pepe). All. Gautieri
 
Marcatori: '75 Budel, '90 Caracciolo
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento