Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport Mompiano

Brescia-Cittadella 2-2. Succede di tutto, anche in pieno recupero

Che fatica al Rigamonti, Brescia in vantaggio nel primo tempo e subito rimontato, poi un finale rocambolesco: Picci segna il 2-1, ancora Di Nardo fissa il risultato. Nel mezzo tanti errori, e un grande Arcari

Brusco stop interno per il Brescia Calcio, alle prese oggi pomeriggio con più che ostico Cittadella in grado di recuperare due volte lo svantaggio fino ad un rocambolesco finale in cui padroni di casa e ospiti si inseguono minuto dopo minuto, anche in pieno recupero. Al Rigamonti finisce 2-2, risultato che a dire il vero le cose un po’ le complica, permette al Brescia di mantenere il sesto posto con un po’ di fatica (nell’anticipo di ieri il Padova ha pure perso) a due punti dal Varese ma con il Novara che si avvicina pericolosamente, ad una sola lunghezza.

IL MATCH – Come anticipato nel pre-partita sono davvero tante le assenze a cui deve far fronte mister Alessandro Calori, costretto dalla contingenza a schierare una formazione d’emergenza. A pagare pegno, nel complesso della gara, sicuramente la difesa e sicuramente Antonio Caracciolo, che in coppia con De Maio oggi non ha dato il meglio di sé. A passare in vantaggio è comunque il Brescia, nella parte finale del primo tempo: calcio di punizione di Scaglia verso l’area e palla toccata da Gasparetto, la sua deviazione è decisiva e infila Cordaz per l’1 a 0. Qualcosa comunque è già nell’aria, solo nella prima frazione Arcari salva il risultato in più di un’occasione, anche sulla linea (testa di Ciancio).

Ripresa che comincia male, anzi malissimo, un minuto o forse due e il Cittadella pareggia con il tap in vincente di Di Nardo, propiziato da Di Roberto appena entrato e autore della prima conclusione che Arcari non blocca. Il numero uno del Brescia è comunque ancora decisivo, prima su Baselli su punizione e poi su Busellato dopo errore di Zambelli: le Rondinelle fanno proprio fatica, là davanti si vede solo Caracciolo (ogni tanto) fino alla bella triangolazione d’offesa che coinvolge sia Corvia che il neo entrato Picci, bravo Cordaz in uscita. In pieno minuto 90 il Brescia torna in vantaggio, palla in mezzo e Corvia che la sfiora quanto basta per permettere a Picci di realizzare un importantissimo 2-1. Sembra fatta, e invece no: al terzo minuto di recupero ancora Di Nardo, la partita finisce qui.

POST PARTITA – Un pareggio in piena corsa è sempre un passo indietro, ma nel corso di una stagione ci può e ci deve stare. Al Brescia di oggi ne mancavano parecchi, e tutti di una discreta importanza, il Brescia di oggi aveva un non so che di sperimentale, vedi l'esordio di Maxi Arias e vedi i tanti ragazzi della Primavera in panchina, e Calori quasi per forza sceglie di fare un cambio solo, tra l'altro più che azzeccato. Il problema, al momento, sembra essere un altro, un problema di classifica e di dieci punti di scarto tra la terza e la quarta. Se il campionato fosse finito oggi, ai play off non ci sarebbe andato nessuno.

TABELLINO

BRESCIA-CITTADELLA 2-2

BRESCIA: Arcari, Zambelli, De Maio, Caracciolo Ant, Daprelà, Budel, Finazzi, Maxi Arias (59’ Picci), Scaglia, Corvia, Caracciolo And. All. Calori
CITTADELLA: Cordaz, Gasparetto, Coly, Pellizzer, Ciancio (90’ Sosa), Paolucci, Baselli, Busellato, De Vito, Di Nardo, Giannetti (74’ Minesso).

Marcatori: 37’ Gasparetto (aut), 47’ e 90’+3 Di Nardo, 90’ Picci

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia-Cittadella 2-2. Succede di tutto, anche in pieno recupero

BresciaToday è in caricamento