Sport

SchermaBrescia: Cassará oro, brilla l'Under 10 e Premio Leonessa per Veronica Rossi

Per la società bresciana un'altra settimana da incorniciare. Veronica Rossi a palazzo Loggia per il Premio Leonessa

Andrea Cassará in veste d’allenatore con i giovani dell’Under 10

Un’altra settimana ricca di soddisfazioni per la società SchermaBrescia. Lo scorso venerdì a Caorle, Andrea Cassará si é aggiudicato la gara di fioretto maschile della Seconda prova di Qualificazione nazionale ai campionati italiani Assoluti Milano 2018. 

Il portacolori del centro sportivo Carabinieri ha conquistato il successo primeggiando sui 121 fiorettisti che si sono dati battaglia, a caccia dei punti di qualificazione utili a staccare il pass per poter disputare i tricolore in programma nel mese di giugno a Milano. 

Dopo aver superato ai quarti Giuseppe Franzoni del Club Scherma Roma col punteggio di 15-13, Cassará ha avuto ragione in semifinale di Valerio Aspromonte per 15-10, prima di piazzare la stoccata decisiva in finale contro Alessio Foconi, vincendo 15-14: “Tante emozioni ed una gran soddisfazione”, così ha giudicato la sua prestazione il nostro azzurro.

Le buone notizie però non finiscono qui. Nella giornata di sabato, i piccoli di SchermaBrescia sono scesi in pedana a Gallarate in un trofeo dedicato agli Under 10. Il gruppo era composto da 6 Alfieri bresciani: Andrea Turelli, Luca Guidi, Niccolò Rossi , Andrea Di Pino, Massimo Possenti e Giulia Fariello. Al torneo erano presenti circa 30 atleti provenienti da tutta la Lombardia.

Dopo i due gironi eliminatori e le prime due dirette, sono arrivati alle semifinali Andrea Turelli e Luca Guidi. La prima semifinale ha visto  Andrea Turelli di fronte a Tavola della Comense, mentre nella seconda semifinale si sono affrontati Luca Guidi e Morosini della Gallaratese Scherma. Il primo assalto si è concluso con una netta vittoria di Andrea, mentre nella seconda semifinale Luca si è arreso solo 6/5 al termine di un assalto esaltante concluso all’ultimo secondo.

La finale tra Turelli e Morosini è stata senza storia: l’atleta bresciano, seguito a fondo pedana dall’allenatore Andrea Cassarà, ha messo a segno una stoccata dopo l’altra senza lasciare spazio e via d’uscita al suo avversario, terminando con un perentorio 10 a 0 in poco più di un minuto di combattimento. Queste le parole di Cassarà a fine gara: “Tutti i ragazzi hanno tirato molto bene e vedo miglioramenti gara dopo gara, se Luca avesse vinto la semifinale avremmo avuto una finale tutta bresciana, ma sono sicuro che a breve avverrà.”

La settimana si è infine conclusa in bellezza: anche quest’anno la giovane fiorettista Veronica Rossi si é infatti aggiudicata il Premio Leonessa, il riconoscimento ufficiale per l’attività ed i successi sportivi conseguiti durante la stagione agonistica 2016-2017 concesso dall’amministrazione comunale. La premiazione è avvenuta a palazzo Loggia alla presenza anche del suo maestro, il tecnico Giacomo Fanizza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SchermaBrescia: Cassará oro, brilla l'Under 10 e Premio Leonessa per Veronica Rossi

BresciaToday è in caricamento