Domenica, 25 Luglio 2021
Sport Mompiano

Torino-Brescia, le probabili formazioni. Chi vince va in fuga

Domani sera il delicatissimo match d'alta quota con il Torino. Tanti ex in campo e fuori, da Budel a Scienza. Brescia senza Vass e Zambelli, ballottaggio in difesa, i Granata rimpiangono Guberti, fuori per almeno sei mesi

Un posticipo da Serie A, su questo non c’è dubbio. Lunedì sera alle 20 e 45 scendono in campo Torino e Brescia, due prime della classe, per una gara difficile per entrambe e su cui diventa davvero difficile ragionare sui pronostici. La classica partita da tripla, per gli amanti della vecchia schedina o delle scommesse, che potrebbe essere risolta da una grande giocata singola, da una serata storta, da un colpo di fortuna. Tanti gli ex, in campo e fuori, da mister Giuseppe Scienza ad Alessandro Budel, e poi Luigi Scaglia, e il ricordo indelebile della finale play off che due anni fa portò il Brescia nella massima serie: lo spettacolo è garantito?

QUI BRESCIA – Non è un’emergenza assoluta ma c’è da dire che non va tutto benissimo. Beppe Scienza dovrà rinunciare sicuramente a Zambelli e Vass, il primo fatica addirittura a camminare, il secondo ha un problema muscolare. Ballottaggio difensivo assicurato che potrebbe premiare il rientro di Berardi; poi se la giocano Dallamano e Daprelà, ma anche Magli e Zoboli. A centrocampo torna Salamon dal primo minuto, poi tanta qualità con El Kaddouri, Budel e Juan Antonio. C’è chi pensa che Torino possa essere già decisiva per il prosieguo della stagione: “Noi non siamo favoriti – commenta il mister – ma siamo umili. Mi basta una salvezza tranquilla. A Torino vincerà la partita chi avrà la meglio nel duello sugli esterni”.

QUI TORINO – Se il Brescia sfiora l’emergenza per i Granata la situazione è forse peggiore. Dopo la tegola Guberti (rottura del crociato anteriore, fuori almeno sei mesi) e le assenze prolungate di Pagano, Oduamadi e Surraco, sembra (quasi) certa la presenza dal primo minuto del rossonero Verdi, oltre a Stevanovic in fascia e uno tra Antenucci e Sgrigna; dubbio Bianchi, fino all’ultimo minuto. Mister Giampiero Ventura invita a non sottovalutare le Rondinelle: “Il Brescia non è primo in classifica per caso, ha giocatori importanti, soprattutto in attacco. Non dobbiamo pensare alla finale di due anni fa ma dobbiamo essere consapevoli che ogni nostro errore verrà punito”. Due parole anche per Guberti: “Mi spiace tantissimo, incidenti come questi sono sempre negativi. Ma non voglio piangermi addosso, abbiamo altri cinque esterni”.

toro vs brescia-2brescia vs toro-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino-Brescia, le probabili formazioni. Chi vince va in fuga

BresciaToday è in caricamento