menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sopra: il progetto del ponte sospeso. Sotto: la zip line

Sopra: il progetto del ponte sospeso. Sotto: la zip line

Nasce il ponte tibetano più lungo d’Europa: 234 metri sospesi nel cielo

Si potrà percorrere senza imbracatura

Due nuove ed emozionanti attrazioni in alta quota, e con lo sguardo rivolto verso il cielo, in arrivo in Bassa Valtellina e nelle sue valli: una “rail zip line” e il ponte tibetano più alto d'Europa.

La “zip line”, unica nel suo genere, correrà nella Valle del Bitto di Albaredo, ad un’altezza da 5 a 50 metri dal suolo, scendendo lungo un pendio con i volatori agganciati in sicurezza a un carrello che scorre lungo un binario. Partendo dalla quota di 1.500 metri per raggiungere 950 metri ad Albaredo per San Marco: 700 metri di emozioni in un percorso a pendenza elevata, ma a velocità attenuata dall'andamento a zig-zag lungo vallette e boschi nel Parco delle Orobie, in un'incontaminata valle montana.

Rail Zip(1)-2L'attività innovativa, che avrà un minimo impatto dal punto di vista naturalistico e paesaggistico, consentirà  a bambini e adulti un’esperienza dalle sensazioni davvero emozionanti.

In Val Tartano invece sono partiti i lavori per realizzare la passerella più alta d’Europa, sospesa a 140 metri di altezza: da Campo, a quota 1.034,88 metri, per arrivare agli 1038,77 metri di Frasnino.

Il “Ponte nel Cielo”, posizionato sopra il torrente Tartano, permetterà scorci mozzafiato sulla Bassa Valtellina. Ben 234 metri di lunghezza, che varranno il primato nazionale per ponti tibetani che non necessitano di imbracatura, che potranno essere percorsi con l'unico accorgimento di indossare scarpe adatte.

La struttura verrà inaugurata a settembre e sarà costituita da quattro grandi funi che sostengono l’impalcato in grigliato metallico, con camminamento in assi di larice provenienti dai boschi della Val Tartano. Ma già da luglio i turisti potranno ammirare lo spettacolare cantiere dei lavori, senza dimenticare che la struttura potrà contare a breve sull'apertura della tangenziale di Morbegno e sulla rotonda d’uscita proprio all’imbocco della valle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento