Padova-Brescia, i commenti. Gigi Maifredi: “Abbiamo dominato”

Il dt Maifredi sul match di sabato sera: "Abbiamo dominato gli avversari con autorevolezza giocando un ottimo calcio. Sconfitti da due grandi giocate di Cutolo". Gli fa eco Beppe Scienza: "Orgogliosi della nostra partita"

Il Brescia esce sconfitto per 2 a 1 dal big match di sabato sera con il Padova di Alessandro Dal Canto, partita a lungo in equilibrio e alla fine risolta da due grandissime giocate di tale Aniello Cutolo, di certo non nuovo a gol come questi, e sempre nello stesso modo, con partenza da destra e rientro a sinistra per poi calciare con il piede preferito. Ma se qualche rimpianto è innegabile, per quei due o tre errori in difesa e in attacco che sono poi risultati decisivi, il morale in casa del Brescia Calcio è ancora alto, e sembra che la prima sconfitta stagionale possa solo aiutare la squadra a crescere.

“Abbiamo dominato i nostri avversari con estrema autorevolezza – commenta il direttore tecnico Luigi Maifredi – giocando anche un ottimo calcio. Siamo stati battuti solo da due grandi giocate di Cutolo: purtroppo queste due distrazioni ci sono costate care, ma può succedere. Di fronte avevamo una squadra molto organizzata ma costruita sulle individualità, il Brescia invece punta al gioco di squadra. Ogni volta che giochiamo così riceviamo sempre tanti complimenti, e vista la giovane età della squadra abbiamo ancora un elevato margine di miglioramento”.

Anche mister Beppe Scienza ha smaltito la delusione del post partita, e si può concedere un’analisi dettagliata di quanto accaduto in quel di Padova sabato sera. “Dobbiamo solo essere orgogliosi di questa squadra (il Brescia, ndr), che è scesa in campo a Padova e ha dominato l’avversario, una supremazia a tratti evidente e quasi imbarazzante. L’unico rammarico è quello di non aver chiuso la partita, ma poco importa. Ci sono sconfitte e sconfitte, prima o poi doveva succedere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento